Prestigioso riconoscimento per il “Giardino di Venere” di Salvatore Baggesi e “Nangalarruni” di Peppe Carollo

By on 26 settembre 2017

Ndr: su La Repubblica, l’intera lista delle 20 osterie siciliane premiate. Due di Castelbuono: oltre al Giardino di Venere, a cui fa riferimento il comunicato che segue, anche il Nangalarruni di Giuseppe Carollo.

[riceviamo e pubblichiamo] Dopo il premio “il golosario 2015” un altro importante riconoscimento per lo chef Salvatore Baggesi, accompagnato dal figlio Francesco: l’assegnazione della chiocciola di slow food e conseguente inserimento nella guida 2018 di osterie d’italia, per il quinto anno consecutivo. La manifestazione si è svolta all’interno del parco delle sorgenti Ferrarelle a Riardo, in provincia di Caserta, lunedì 25 settembre.

Questa la motivazione: “la guida raccoglie 1616 indirizzi di locali con storie e caratteristiche diverse, accomunati dalla passione per il cibo e la convivialitá, valori che slow food promuove da sempre. Tra questi c’è il ristorante Giardino di Venere ed è con vero piacere che le comunichiamo che abbiamo deciso di assegnargli il riconoscimento della chiocciola, il simbolo che incorona i luoghi che meglio interpretano -con l’ambiente, la cucina, l’accoglienza- la filosofia e lo spirito della nostra Associazione”  

 

 

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi