Progetto WeSenseIt sul dissesto idrogeologico sulle Madonie

12717942_10153962272564573_3855478138757350588_n

[Quelli del Parco delle Madonie]
Ieri si è riunito presso i locali di Sosvima, nell’ambito del progetto SNAI (Strategia Nazionale Aree Interne), un gruppo di lavoro per discutere del progetto europeo Wesenselt sul dissesto idrogeologico. La finalità del progetto è quella di realizzare nelle Madonie una campagna sperimentale di monitoraggio “dal basso” (che veda come attori principiali i cittadini) del dissesto idrogeologico e dei rischi connessi
al cambiamento climatico, con l’impiego di una versione specificatamente adattata della applicazione WeSenseIt (App e piattaforma Web).

12806177_10153962272629573_2144323821033680643_nDel gruppo di lavoro, coordinato da Luca Boccalatte, ne fanno parte: Sosvima, Parco delle Madonie, Arpa Sicilia con il dirigente Giovanni Vacante , il coordinatore del progetto europeo Fabio Ciravegna (Department of Computer Science, The University of Sheffield), Dipartimento di Scienza della Terra e del mare – Università di Palermo con i professori Renda e Di Stefano, Dipartimento di Protezione Civile Sicilia con il dirigente Giuseppe Basile e Marinella Panebianco, Studio associato geologi con i fratelli Fabio e Alessandro Torre , Associazioni di volontariato (Protezione civile Castelbuono con il presidente Antonio Pepe) e di promozione territoriale con Giovanni Nicolosi di Madonie Outdoor Asd e fondatore del gruppo facebook Quelli del Parco delle Madonie.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.