Promozione, bufera Castelbuono: Perricone in bilico

By on 23 giugno 2015

[RETEPALERMO.IT] Terremoto al Castelbuono, società di Promozione palermitana, dove ad una settimana dall’avvio ufficiale della stagione sembra tutto rimesso in discussione. La formazione madonita era stata una delle prime a muoversi in preparazione del nuovo campionato 2015/16, accaparrandosi uno dei migliori giovani allenatori palermitani in circolazione, ossia Christian Perricone.

Adesso, sarebbero nati dei dissidi interni al corpo dirigenziale, che starebbero frenando l’entusiasmo del presidente Scacciaferro. Un ridimensionamento drastico degli obiettivi, un ciclone nel quale è finito per ritrovarsi anche mister Perricone, al quale sembrano al momento non più garantiti quei presupposti tecnici per formare una squadra competitiva.

Tra le motivazioni che spingerebbero Perricone all’addio (nessun accordo può essere formalizzato prima del 1° Luglio prossimo) ci sarebbero anche delle promesse disattese da parte della dirigenza biancorossa sul piano tecnico e gestionale, inerenti quest’ultime alla logistica della programmazione settimanale e del lavoro sul campo.

Su tutte ci sarebbe il mancato acquisto di Tarantino, finito alla Parmonval ma da sempre uomo di punta di Perricone sin dai tempi dei Delfini Vergine Maria. Infine, anche altre pedine considerate dall’allenatore essenziali sarebbero sfumate al Castelbuono che, dunque, al momento non starebbe riuscendo per incomprensioni dirigenziali a rispettare le promesse fatte al proprio neo tecnico, che ora improvvisamente potrebbe non far più parte del progetto.

A proposito di peppenews

Non è raro, è unico. Di tutti sa tutto. Giornalista per passione, storico per vocazione, rompicastole per professione.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi