Ragazza di Cefalù va in arresto cardiaco durante la gita scolastica. Salvata in extremis all’ospedale

[madoniepress.it] Momenti di panico per una studentessa di 14 anni di Cefalù, in gita con la scuola a Napoli. La ragazza è stata colpita da un arresto cardiaco nella sua stanza dell’albergo nel quartiere Boscotrecase. A lanciare l’allarme sono state le compagne che erano in camera con lei e i professori che vista la gravità della situazione hanno chiamato i soccorsi. Nonostante il defibrillatore i sanitari del 118 non sono riusciti a rianimarla. Arrivata al Policlinico in fin di vita, dopo un complesso intervento i medici sono riusciti a far ripartire il cuore della studentessa. La ragazza si trova ora in osservazione. Non si sa ancora cosa abbia provocato l’arresto cardiaco.

“La ragazzina è arrivata in fin di vita – spiegano dall’Asl Napoli 3 sud – è stata intubata, defibrillata, massaggiata e affidata alle cure dei medici guidati dal dottor Giuseppe Oriolo. La paziente, dopo una lunghissima manovra di rianimazione, ha riacquistato attività cardiaca. La causa del malore è da attribuire ad anomalie elettrico-cardiache”.