Repubblica: “Non scende dal cielo, si produce in Sicilia: la riscoperta della manna” [video]

By on 24 agosto 2018

Il nome rievoca il cibo provvidenziale con cui Dio sfamò gli ebrei nel deserto, ma la manna non scende dal cielo, stilla da luglio a settembre da una specie rara di frassino oggi diffuso in Sicilia, tra Castelbuono e Pollina, e solo qui al mondo. A contatto con l’aria si rapprende in uno strato cristallino. È un dolcificante naturale (a basso contenuto di fruttosio e glucosio) usato per fare torte o liquori ma anche in ambito farmaceutico e cosmetico.
 
In passato la coltura era ben più diffusa e in Sicilia rappresentava una voce importante nell’economia; dal dopoguerra i frassineti sono stati abbandonati e si è ridotto il numero dei contadini capaci di incidere gli alberi per farne fuoriuscire la linfa. La manna sta ora vivendo una nuova stagione grazie al Consorzio Manna Madonita, che lavora per rimettere a coltura i terreni e formare nuovi frassinicoltori, e grazie ai ristoratori e pasticceri di Castelbuono che non hanno mai smesso di preparare piatti salati e dolci a base di manna, dal fegato con retina di maiale e manna al panettone con la manna.
 
di Cinzia Lucchelli
riprese Giorgio Ruta
montaggio Mariagrazia Morrone 

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi