Siciliamo 2012, Nicola Fiasconaro e la botte di cioccolato di Modica

[youtube 9OmefLhRieo]

Fiasconaro da Castelbuono è l’indiscusso Alfiere della Sicilianità pasticciera, in pochi anni ha saputo diventare la immancabile ciliegina rossa che emerge e spicca su ogni torta.
Nicola Fiasconaro non è trapanese, è un palermitano di Castelbuono nelle Madonie (dove si produce ancora la Manna) ma ormai è l’indiscusso Alfiere della Sicilianità pasticciera, in pochi anni ha saputo diventare la immancabileciliegina sulla torta che emerge e spicca su ogni dolce.
E’ instancabile e presente in varie manifestazioni in giro per il mondo con i suoi dolci tradizionali siciliani e con le sue nuove creazioni “rubate” al Nord.

Il suo panettone a lievitazione naturale – che è diventato un classico non solo a Natale ma anche in piena estate.
Nicola quest’anno non va in ferie, come tanti milanesi, ed allora ha pensato bene di fare una grande festa, proprio in Piazza Duomo a Milano…a Ferragosto con il suo Panettone.

Lo ha svelato in anteprima a Pino Pace, Presidente della Camera di Commecio di Trapani, qui a Marsala, alla presentazione del suo capolavoro con la botte di cioccolato di Modica, in occasione di Siciliamo, realizzato in diversi mesi di lavoro con la sua squadra di pasticcieri.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.