Sondaggione. Scacciaferro è il castelbuonese 2013

E’ il calcio a trionfare nel nostro sondaggio. Da esperti nella competizione agonistica, la mobilitazione dei presidenti delle due squadre ha sbaragliato la concorrenza e premiato alla fine Giuseppe Scacciaferro, seguito a ruota da Fabio Capuana.
In questo particolarissimo derby, quindi lasciato agli utenti del sito, a vincere è stavolta l’ASD con il suo presidente.
Tutto sommato, al di là della retorica dei benpensanti, questo voto può rappresentare l’emblema di un anno caratterizzato (per numerosissimi castelbuonesi) all’insegna della competizione delle due squadre locali: un’atmosfera nuova, che aleggia tuttora in modo ben percepibile e del tutto inedita per Castelbuono. Ce ne siamo accorti tutti, anche i meno “addetti ai lavori”, e il derby di andata – con la stupefacente partecipazione del pubblico – ne è stata la felice riprova.
La politica rischiava invece di essere la grande assente in questa classifica, sicuri che l’ottimo risultato di Michele Di Donato sia da ascrivere quasi in toto alla grande vitalità dell’associazione Arte&Immagine, di cui Di Donato è stimato segretario: sindaci, assessori e senatori – infatti – sono rimasti relegati in fondo alla classifica. Non è una stagione semplice per i politici, di qualsiasi ordine e grado, ed anche il nostro umilissimo termometro sembra darne conferma.
A limitare parzialmente il danno c’è Mario Cicero, politico sicuramente ma non più “amministratore” e prossimo candidato alle Europee, che si piazza sotto il podio a guidare il resto di una classifica che, tolti i primi tre, si mostra piuttosto equilibrata.
Bene infatti le professioni, che con lo chef Pupillo, Mario Cicero e Mario Fiasconaro.
Che dire quindi: il nostro è stato semplicemente un gioco, all’insegna della partecipazione, che ci premeva proporre soprattutto per aver modo di citare l’attivismo virtuoso di alcuni castelbuonesi. Poste alcune contromisure per tenere a bada l’eccessivo attivismo di alcuni sostenitori, è un sondaggio che riproporremo nei prossimi anni. 1120 i voti complessivi, 704 quelli ritenuti validi – e con manica larga – una volta passati al setaccio.
Adesso è il momento di rendere omaggio al vincitore, Giuseppe Scacciaferro, a cui dedicheremo una lunga intervista e una targa ricordo.
Complimenti.

ps: di seguito la classifica definitiva, da cui abbiamo tolto Pino Zito (suggerito tardivamente dagli utenti). Non abbiamo aggiunto neppure Filippo Lupo, anche lui più di una volta “nominato” ma quando la gara era oramai impari ed ingiusta per chi subentrava in un secondo momento.

[poll id=”36″]