Sulla protesta per le condizioni della strada prov. 9. Raccolte migliaia di firme

By on 29 ottobre 2017

[collesano.org] A proposito della protesta per le condizioni in cui versa la strada provinciale n. 9, i promotori fanno il punto della situazione. “Circa un mese fa – dichiarano i promotori dell’iniziativa – si è messa in moto la macchina operativa (un Comitato di cittadini volontari) per toglierci da uno stato penoso di abbandono da parte delle Istituzioni, e ridare dignità al nostro territorio e ai suoi abitanti”. “Per prima cosa – continuano – abbiamo acquisito tutte le informazioni necessarie per avere un quadro chiaro e ufficiale della situazione relativa alla Strada Provinciale 9, per il quale dobbiamo ringraziare il Commissario di Collesano Dott. Domenico Mastrolembo Ventura e il Presidente della SO.SVI.MA. Dott. Alessandro Ficile”.
Nello stesso tempo gli stessi organizzatori hanno sensibilizzato e chiesto la partecipazione dei cittadini che numerosi hanno dimostrato l’apprezzamento per l’ iniziativa tendente a risolvere l’annosa questione, apponendo la loro firma per la petizione come pure tante associazioni di categoria e professionali. “Tale partecipazione – continuano gli stessi promotori – è servita per fare intervenire chi di competenza, che per anni ci aveva trascurati, con l’impiego di uomini e mezzi per le prime operazioni di pulizia dei bordi e delle cunette del percorso stradale. Un’ altro risultato gratificante è quello di aver ricevuto il sostegno da parte delle Istituzioni, Sindaci e Consigli Comunali, dei comuni vicini (Campofelice di Roccella, Isnello e Castelbuono) che insieme al nostro vivono la stessa penosa situazione. Possiamo dire con serenità che da questo momento, cittadini e istituzioni dell’intero territorio, concerteremo insieme e affronteremo con maggiore forza la problematica della Strada S.P.9”. Nei prossimi giorni verrà presentata la Petizione Popolare alle Autorità preposte, a cui verrà chiesto con determinazione il massimo impegno per la sistemazione della S.P.9. Considerate le gravi condizioni in cui versa la strada, visto anche l’approssimarsi della stagione invernale, anzitempo verrà chiesto altresì un intervento urgente per la messa in sicurezza dei punti più critici, a salvaguardia di chi vi transita. “Restando inteso che – concludono i promotori – in caso di ingiustificati ritardi alle nostre legittime aspettative, saranno attivate a livello territoriale tutte le iniziative di mobilitazione o protesta che si riterranno necessarie”.

Angelo Asciutto

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi