Suprauponti, Mario Cicero: “Vittoria entusiasmante. Adesso scriviamo un’altra storia”

“Da oggi scriviamo un’altra storia”. Sono le prime parole di Mario Cicero quando è stato eletto sindaco di Castelbuono. Suprauponti ha raccolto le prime dichiarazioni di Cicero e successivamente in una esclusiva intervista a firma del giornalista Giuseppe Spallino, pubblicata nel numero uscito il 5 luglio, ha approfondito l’analisi elettorale. “Devo dire grazie – dichiara il sindaco al quindicinale diretto da Rosario Mazzola – a questo bellissimo movimento che abbiamo costruito in tre mesi, a questa gente che viene da diverse esperienze sociali, politiche e culturali ha dimostrato che vuole molto bene al paese, perché è gente che fino a qualche mese fa non faceva politica, non si era mai avvinata a questo tipo di impegno. Pertanto questa vittoria è entusiasmante. Certo, ti dà grande responsabilità, perché è stato stravolto tutto l’assetto politico che si era creato dopo la caduta della prima Repubblica: con la scomparsa dei partiti tradizionali nel ’92 si erano formati altri movimenti a Castelbuono. Oggi scriviamo un nuovo percorso. In questi cinque anni il paese è stato abbondonato, è stata fatta solo una gestione ordinaria, senza dare una prospettiva, adesso dobbiamo rimetterci in marcia. Sia chiaro che non taglieremo le teste a nessuno, il bello che si è fatto in questi cinque anni lo valorizzeremo, quello che non si è fatto bene o si è fatto in maniera clientelare non lo possiamo accettare”.