Un voto storico

By on 15 maggio 2007

Il voto di ieri non è la conclsione di un percorso ma  è solo la tappa di un percorso straordinario che ha visto la Nuova Classe Dirigente di questo Paese non sbagliare nulla da quando, da novembre, si è in campagna elettorale.  Una Classe Dirigente che ha avuto il coraggio di fare scelte difficili, ha avuto il coraggio di dire tanti NO  a coloro si affacciavano alla vita politica SOLO per le proprie ambizioni personali, ha avuto il coraggio di mettere il Progetto Politico sopra ogni povertà dell’animo umano (ed ognuno di noi ha le sue piccole povertà d’animo…). Questa Classe Dirigente ha avuto la follia di capire il ventre molle di questo Paese, ha avuto la follia di proporre a persone che mai avrebbero pensato di fare politica attiva un impegno per i prossimi 5 anni di Amministrazione, ha avuto la follia di sognare….Sognare che tante donne e uomini liberi avrebbero capito il coraggio che abbiamo avuto NOI, sognare che tante donne e uomini avrebbero capito che era il momento di cambiare la Classe Dirigente di questo paese a cui va il mio rispetto e il mio plauso per ciò che ha fatto nel passato offuscato purtroppo per loro da un presente fatto solo di gastriti e rancori….Il voto ha BATTEZZATO una Classe Politica che governerà i processi di sviluppo nei prossimi anni…Vincenzo Vignieri, Lia Romè, Salvatore Baggesi, Chiara Alessandro, Alessandra Scancarello, Giuseppe Genchi e il sottoscritto e non me ne vogliono altri che per dimenticanza o per mia presunzione non sono in questo elenco…NOI avremo la responsabilità di INCLUDERE in questo nostro percorso tanti talenti, tante intelligenze, tante follie, tanto coraggio che abbiamo incontrato durante la campagna elettorale con cui ci siamo dati apuntamento per dopo le elezioni e non per CONTROLLARE il consenso…Compagni di viaggio, è questa ora la NOSTRA MISSIONE! Missione del Sindaco Cicero e della sua Squadra sarà invece  governare questo paese…una squadra coesa, un consiglio comunale di grande qualità umana e politica dove non ci sarà consigliere che eletto fra la nostra lista sarà il solo ed unico riferimento di opposizione al nostro progetto o consigliere che svenderà la propria appartenenza per uno scranno….I Castelbuonesi ancora una volta hanno capito ed hanno usato il voto per assicurarsi un futuro…IO sento tutto il peso di questa responsabilità e per questo sento il bisogno di condividerlo…CONDIVIDIAMOCI!

A proposito di ophrys

5 Comments

  1. Michele Spallino

    16 maggio 2007 at 02:15

    Vincenzo in preda alla esaltazione pura da successo politico: ci mancavi, ophrys. Condivido buona parte dell’enunciato, ma penso però che, quando parli di nuova classe politica, sarebbe il caso di citare anche Dario Di Garbo, Antonio Capuana e Giovanni Lupo, ad esempio. O ti riferivi solo al PD? E secondo me ce ne sarebbero anche altri, meno esposti e che non hanno saggiato il voto – ma ugualmente giovani e buoni – tipo Dario Città, finanche al grande “bafardiello”. I Giovani a ‘sta botta ci furono; tranne Peppe La Grua.

  2. Mazinga Z

    16 maggio 2007 at 07:40

    Classe politica??
    Essere i burattini di Mario Cicero vi ha reso classe politica?
    Io tutte queste proposte politiche non ve le ho sentite fare…a meno che per nuova classe politica non intenda persone usate per sponsorizzare il “nuovo” volto di un’obbrobrio chiamato PD.
    A molta della gente che citi non ho mai sentito aprire bocca, non ti parlo solo di proposte politiche.
    è evidente che hai ricominciato a delirare, vedremo se farai ancora il gradasso quando capirai che siete minoranza in paese.
    Certo una minoranza che governa, ma sempre minoranza!

  3. ophrys

    16 maggio 2007 at 10:08

    …intanto mi scuso con Adriana per averla chiamata Alessandra (l’aspetto nella segreteria del PD!)…è ovvio che nel pezzo mi riferivo al PD perchè è del Partito Democratico (e di Sinistra Unitaria)in questo momento la responsabilità di INCLUDERE e non solo perchè si è vinto e perchè il processo politico nazionale c’è lo permette….la responsabilità è NOSTRA perchè NOI abbiamo già dimostrato di essere Classe Dirigente DETERMINANDO le scelte (vincenti fra l’altro e non è un piccolo particolare quest’ultimo)…e merito va dato a persone come Liborio Abbate, Giuseppe Fiasconaro, Mario Cicero, Carmelo Mazzola, Martino Spallino, Nuccio Ribaudo che ci hanno permesso di crescere ed essere determinanti nei processi decisionali…
    è altrettanto ovvio che nostri interlocutori non possono non essere l’Avv. Città, Antonio Capuana, Gianclelia Cucco, Dario Di Garbo, Dario Città, Giovanni Lupo, Antonio Maiorana, Fanino Pappalardo ed Antonio Tumminello…si, anche Antonio Tumminello! Ma dipende da loro, solo da loro…e il primo passaggio di verifica sarà la scelta dal capogruppo di minoranza del consiglio comunale!
    p.s.:nel conto delle persone che è già Classe Dirigente c’è anche CARLETTO…

  4. Rommel

    22 maggio 2007 at 02:11

    Effettivamente ophrys sembra in preda ad un’euforia tale che dimentica qualche passaggio o magari crede che la meritata vittoria gli consente di dimenticarlo.Come una sorta di licenza post-elettorale.
    E’ senz’altro bello che ti senti unito ad un gruppo solo per spirito di iniziativa o per condivisione di idee.Credimi è una cosa che proprio a te(che non ti sei candidato)fa molto onore.
    Però non mi puoi dire che avete avuto “…il coraggio di dire tanti NO a coloro(i quali) si affacciavano alla vita politica SOLO per le proprie ambizioni personali…” perchè in paese lo sanno pure i bambini quello che è successo con Giuseppe Castiglia.
    Quindi tutta la tua intelligenza politica e la purezza d’animo politica si perde.
    Avete vinto ma non significa che rappresentavate i migliori “in gioco” potreste essere stai i “meno peggio”… Non dimenticare i giochetti che logorano un centro-destra Castelbuonese ormai giunto al capolinea.Diciamo le cose come stanno.Per non dire della squadra di governo quanto meno improbabile se non altro per il collante che aveva proposto “Castelbuono-Unita”.
    Sai benissimo che la Squadra di Mario Cicero c’è ed è coesa ma sai altrettanto bene che se non vuole lui all’interno dell’Amministrazione non volerà neanche una mosca.
    Comunque data la tua euforia ti auguro buon divertimento visto anche che il bello non è essere eletti ma mantenere le promesse.Tanti tanti tanti auguri.

  5. Socrate

    28 maggio 2007 at 18:27

    Per Rommel:

    Scusa se in parte dissento. Candidare in lista il Sig. Castiglia all’ultimo minuto non è stata una mossa strategica stabilita a tavolino, da dallo stratega dittatoriale che si vuole far passare a tutti costi, Mario Cicero. Ma “La Proposta” da parte di una personalità politica castelbuonese, la quale, secondo le dicerie, per motivi di spartizione pre-elettorale, è stata utilizzata a mò di agnello sacrificale, ed elegantemente allontanata da Castelbuono Unita! Altra vittima illustre annoverata dalle dicerie, è il Sig. Maurizio Città per esempio! “la Proposta” fu probabilmente quella di essere messo in lista in quanto singolo individuo e non in quanto rappresentante politico dell’MPA e senza pretesa alcuna, credo che fu più una rivalsa verso gli ex alleati, quindi anch’io se fossi stato in Mario avrei accolto una così ghiotta occasione di rubare voti ai suoi competitori, cosa che poi non è risultata cosi eclatante alla fin fine, questo sempre secondo le dicerie! Sappi caro Rommel che la notizia fu mal digerita anche dal sottoscritto, ma col senno di poi…….
    Vorrei dire che ora la dovremmo finire però con questi personalismi! Le elezioni sono ormai storia, Mario è stato riconfermato, e credo a furor di popolo! Ora si deve permettere a tutti di lavorare, perchè c’è bisogno di tutti coloro che vogliano essere propositivi e collaborativi, nei confronti di questa comunità che deve ancora crescere e migliorarsi, ancor più di quanto già stia facendo!
    E credo che Mario infondo sia un timoniere degno da poter portare questo paese verso lidi proficui e produttivi,ma non dimenticate, e neanche Mario deve farlo, che su una nave oltre al timoniere c’è tutta una truppa senza la quale si va alla deriva, e noi tutti facciamo parte di questa truppa! Noi tutti, abbiamo un ruolo, basta svolgerlo, perché ad affidarsi alle correnti momentanee e repentine c’è il rischio sicuro di un naufragio! Quindi che Dio ce la mandi buona e con il vento in poppa! Ad Maiora

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi