Vetere a GS.it: ‘’Siamo a tre punti da salvezza, per noi una rivincita”

By on 12 aprile 2017

[goalsicilia.it/]La sua squadra è ad un passo da un mezzo miracolo calcistico chiamato salvezza in Eccellenza sul quale ad inizio stagione avrebbero scommesso in pochi. Parliamo di Ivano Vetere, presidente del Castelbuono, con cui abbiamo fatto il punto della situazione. Queste le sue parole in esclusiva a Goalsicilia.it.

Ivano, facendo un passo indietro la prima volta che ci siamo sentiti mi avevi detto che se tutto andava per il verso giusto ti saresti mangiato una bella fetta di carne. La seconda volta che era quasi cotta, oggi com’è?

“Dai ci siamo quasi. Siamo matematicamente a tre punti dal traguardo, che cercheremo di ottenere al rientro in campo contro il Marsala. Poi faremo il bilancio dell’annata e ci toglieremo qualche sassolino, anzi masso, dalle scarpe”.

Sassolino contro chi?

“Verso i detrattori. In tanti ci avevano dati per morti, sia qui nel nostro paese che a livello regionale”.  

A Dattilo, prima della sosta forzata, è arrivata una sconfitta che vi ha un po’ stoppato bruscamente…

“Col Dattilo ci siamo presentati nella solita versione da trasferta, tutti vestiti da Babbo Natale. Regaliamo sempre, fuori dalle nostre mura, almeno un tempo agli avversari. Poi però quando prendiamo questo scoppole, nella gara successiva giochiamo come se fosse una finale”.

Tornando alla partita con la Riviera, le dichiarazioni di Melillo vi hanno punto…

“Il signor Melillo non può dare lezioni di maturità a nessuno, anche perché non è successo assolutamente nulla di quello che ha detto. Gli abbiamo solo chiesto spiegazioni sul motivo per cui ci riteneva mediocri, magari si sono alzati un po’ i toni ma solo a parole. Da noi, tra andata e ritorno, ha preso sei gol e perso entrambe le gare. Abbiamo subito sconfitte pesanti quest’anno e bisogna saper perdere. Lui quel giorno ha perso un’occasione per fare silenzio e anzi fare mea culpa sui propri errori”.

Con la Riviera società il rapporto com’è?

“Credimi totalmente nulla contro loro, sono una società di veri signori. Anche i calciatori sono bravissimi ragazzi”.  

Futuro del Castelbuono?

“La squadra deve essere un fiore all’occhiello del nostro bel paese. Sono prossime le elezioni comunali, chiunque amministri dovrà predisporre il manto in sintetico al Failla. Abbiamo avuto rassicurazioni da tutti i candidati a Sindaco che sarà una delle priorità, quindi siamo abbastanza tranquilli ma non dobbiamo sottovalutare o far passare nel dimenticatoio questa cosa”.

Sei stato a vedere il Troina nella semifinale di Coppa, come mai?

“Seguo tante partite, sia del nostro girone che di settore giovanile, lo faccio per tenermi aggiornato. Io nasco come direttore, chissà possa arrivare qualche chiamata da categorie superiori… Ovviamente la prenderei in considerazione solo dopo aver lasciato il Castelbuono in buone mani”.

Del Troina che mi dici?

“Se ti ricordi avevo pronosticato ad inizio anno, anche se le cose per loro non andavano bene, che sarebbero arrivati in fondo in tutte le competizioni perché la squadra era davvero forte. Insomma stanno rispettando i pronostici. Sono in finale di Coppa, potrebbero già festeggiare la promozione ed in campionato se la stanno giocando”.

Ultima domanda, ‘Unione dei presidenti’. Come va?

“In questa sosta forzata stiamo accelerando l’iter per la costituzione effettiva dell’associazione. Non possiamo disperdere questo patrimonio di conoscenze che si è creato negli ultimi mesi, che ci ha permesso di far valere le nostre ragioni in seno alla Lega. Devo ammettere onestante che abbiamo trovato collaborazione nel presidente Lo Presti, disponibile ad ascoltare le nostre ragioni”.

Raccoglierà tutti i presidente delle società di Eccellenza e Promozione…

“Esattamente, cercheremo di avere una voce unica quando ce ne sarà bisogno. Al momento io e l’avv. Castronovo della Parmonval siamo i portavoce, quando si costituirà l’associazione a tutti gli effetti vedremo il da farsi”.

Dario Li Vigni

A proposito di Redazione

La Redazione di Castelbuono.Org, deus ex machina del progetto sin dal 2007, coordinata da Michele Spallino.

Effettua il log in per postare un commento Login

Lascia un commento

Per continuare ad usare il sito, accetta i cookies. Leggi la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi