?La notte della Poesia? – A Castelbuono l?Offerta della Parola

[SCOMUNICANDO.it] E? iniziata nel migliore dei modi la seconda edizione del ?Rito della Luce? di Fiumara d?Arte, rassegna di eventi iniziata venerd? scorso, che si concluder? il 21 giugno, giorno del solstizio d?estate.

Sabato sera, centinaia di persone hanno partecipato a Castelbuono alla ?Notte della Poesia?, evento di altissimo profilo artistico ? culturale tenutosi, come la scorsa edizione, nell?incantevole scenario del Castello di Ventimiglia.

Chi aveva partecipato all?evento lo scorso anno, era rimasto incantato dalla bellezza e dalla suggestione dello spettacolo offerto da poeti, musicisti e danzatori. Non era, quindi, facile immaginare che tutto il gruppo di lavoro messo su da Antonio Presti, mecenate di Fiumara d?Arte ed ideatore di tutto ci?, potesse addirittura migliorare e ?potenziare? lo spettacolo in tutti i suoi aspetti.

Oltre venti musicisti, tutti con strumenti differenti e tali da rappresentare svariate etnie ed ispirazioni artistiche, con i ritmi e le sonorit? del mondo, ? stata la prima, straordinaria scena offerta ai visitatori nella corte interna del castello.

Il consueto mandala che risaltava nel buio della notte, tracciato con il sale, ed evidenziato dal fuoco delle candele e da splendide margherite, seguiva un percorso a spirale che si sviluppava per tutta la scala del castello. Lungo il suo corso, tantissima gente ? rimasta assiepata, con lo sguardo fisso verso il basso, ad osservare i danzatori ed ascoltare la musica, la cui acustica si propagava magnificamente lungo lo spazio interno della struttura.

Dentro le stanze, decine di poeti di grande levatura hanno, ancora una volta, fatto dono della parola tra varie suggestioni, come effetti sonori, installazioni luminose, sculture e altre rappresentazioni.

Da un ambiente all?altro, si veniva assorbiti dalla magia delle parole veicolate con toni e modi differenti tra un artista e l?altro, in un continuo intercalare mixato: il dissolversi di una voce, lasciava il campo alla prossima e cos? via lungo tutte le camere della fortezza.

A volte la spontaneit? dello spettatore che si compenetra nelle performance, trascinato dal sentimento e dalla passione che in casi del genere non ? semplice frenare, sfocia in qualche perdonabile, se non addirittura ?gradito? fuoriprogramma: tanti applausi, sia dalla scalinata verso i musicisti, che all?interno delle camere all?indirizzo dei poeti, hanno interrotto il religioso silenzio che imponeva la circostanza. E a conclusione della serata, qualche accenno di danza ha assecondato il ritmo delle musiche al pari del desiderio di chi l?ha provato.

Tra i poeti, protagonisti della serata anche tanti ragazzi delle scuole del paese, che dopo mesi e mesi di lavoro, hanno potuto finalmente esprimere la loro arte ed il loro sentimento attraverso i propri componimenti. Frutto di un progetto culturale fermamente voluto e quindi attuato da Antonio Presti nelle scuole del Parco dei Nebrodi ed in quello delle Madonie, operazione che egli opportunamente definisce ?semina di bellezza?.

Due ragazzine, dalla sommit? della scalinata, lasciavano cadere petali bianchi verso il basso, segno del candore della loro vita che guarda al futuro e che apre le porte alla luce.

Di tanto in tanto, affacciandosi alla balconata, ha fatto capolino La Luna, maschera di donna affascinante e misteriosa, custode dei misteri della vita: un chiaro accenno, silenzioso ed intrigante, al Rito della Luce, previsto l?indomani alla Piramide 38? Parallelo di Motta d?Affermo.

A fine serata, l?evidente soddisfazione di Antonio Presti, la voce rotta dalla commozione di Daniela Thomas, curatrice del Rito della Luce, e l?apprezzamento corale per il lavoro svolto da Maria Attanasio e Lello Voce che si sono occupati della consulenza artistica dell?Offerta della Parola, hanno fatto da epilogo ad un evento che ha saputo dare luce alla notte, aprendo i battenti al Solstizio d?Estate, dopo aver lasciato segni indelebili di bellezza.

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.