10.000 piante per ridurre l’inquinamento.

Riceviamo e pubblichiamo, da un comunicato del Comune.

L?amministrazione Comunale di Castelbuono sta promuovendo una iniziativa, per contribuire fattivamente a quanto giornalmente viene comunicato dagli scienziati riguardante la desertificazione, il buco dell?ozono ed il conseguente aumento della temperatura (causati dall?emissione di anidride carbonica nell?aria) provocando malattie principalmente a carico dell?apparato respiratorio.
Da uno studio effettuato da Lega Ambiente è stato dimostrato che ogni famiglia produce Kg. 1.700 di “Co2” l?anno, per ridurre tale fenomeno basta piantumare n. 3 alberi.
Per queste motivazioni, comunica il Sindaco Mario Cicero si sta avviando una campagna di sensibilizzazione interessando e coinvolgendo le Scuole, le varie Associazioni ed i cittadini.

L?Amministrazione mette a disposizione 10.000 piantine di: ulivo, frassino, carrubo, mandorlo, gelso bianco e nero, leccio ed agrifoglio fornendoli gratuitamente a quei cittadini che ne faranno richiesta i quali dovranno piantumarli nelle proprie aree libere nei pressi del centro urbano, impegnandoli solamente alla manutenzione.

Questo contributo servirà per migliorare la qualità dell?area che respiriamo e beneficiare di un ambiente piu? sano in cui vivere, sentendoci orgogliosi di avere contribuito concretamente a rendere piu? vivibile il nostro territorio.

8 Commenti

  1. …la presenza di pergole di viti in giro per le strade del centro urbano mi induce a proporre la vite come altra essenza; e poi gli agrumi, il fico (ficazzane, bifiri, ficu tri voti)e un “peri i nuci” lo adotto io da piantumare nell’area utilizzata in estate dal ristorante al vecchio palmento, dove c’era prima che seccasse un maestoso albero di noce.
    Propongo, inoltre, un recupero delle piante monumentali di frassino di via geraci e di dietro il castello attraverso un’ADEGUATO piano di recupero…

  2. Il Partito Democratico presenterà, non appena avremo il dato definitivo degli iscritti al 21 gennaio( anche se le iscrizioni sono permanentemente aperte), una richiesta al Comune per avere in affidamento un numero di piante pari al numero degli iscritti.
    Concorderemo con gli uffici il luogo dove verranno piantumate queste piantine la cui manutenzione sarà a carico dei componenti del Partito Democratico Junior; è nostra intenzioni coinvolgere in questo progetto ragazzini dagli 8 ai 16 anni.

  3. … in effetti bisogna compensare quelle (le piante) estirpate dal trattore nel sentiero dei carbonai, quelle tostate nel parco dietro il castello durante i lavori dell’antincendio (!), i frassini brutalizzati di via Geraci…
    e comunque speriamo che tutti questi nuovi alberi non facciano troppa ombra, perchè col fresco arrizzano le carni.
    (o era uno schero?)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.