102 anni e “Castelbuono”. Ma a Cicero non basta la grande affermazione personale

Due simpatiche curiosità post-voto. Innanzitutto la bella istantanea che ci arriva dal seggio n° 2, in cui il sig. Di Vita – dall’alto dei suoi 102 anni – è ritratto fiero nell’imbucare nell’urna il proprio voto. La seconda è l’espressione usata dal Tg di La7 per riferire del risultato della lista l’Altra Europa nel collegio Isole: « Primo, con più di 15.000 preferenze… “Castelbuono” ». Evidentemente Cicero è riuscito a far buon uso della positiva nomea che vanta in giro il nostro paese, al punto da rendersi quasi interscambiabili…

Sul sito del ministero dell’Interno è nel frattempo apparsa la suddivisione dei seggi, che danno certezza sulla mancata elezione di Mario Cicero a deputato europeo, nonostante la grande affermazione nell’intero collegio. La lista l’Altra Europa con Tsipras non riesce quindi a capitalizzare fino in fondo il superamento dello sbarramento nazionale e il buon risultato, anche in Sicilia, nelle aeree metropolitane. Positivo comunque Cicero: “
Oggi è il giorno – dichiara lo stesso nella sua pagina Facebook, mentre apprendiamo di un probabile comizio domenica a Castelbuono  – in cui va detto grazie.  Grazie a chi ha condiviso e lavorato per il nostro percorso e grazie a chi ci ha dato fiducia. Grazie alla mia Castelbuono.  Il nostro era e resta un progetto ambizioso e complesso e questo non è che un inizio. La Sicilia che ho incontrato in questi giorni è una Sicilia che non vuole arrendersi e io, dal canto mio, non ho nessuna intenzione di sottrarmi a questo impegno.#forteechiaro, più di prima, il progetto per Un’Altra Europa e per una nuova sinistra.”

Alla circoscrizione Isole andrebbero, malgrado la bassa affluenza, otto seggi (anche se uno di questo è ancora a rischio): 3 al Pd, 2 ai 5 Stelle, 2 a Forza Italia, 1 a Nuovo cenrodestra-Ydc. Gli eletti quindi sono la capolista Caterina Chinnici, l’ex presidente della Sardegna Renato Soru e la giornalista televisiva Michela Giuffrida per il OD. Fuori l’assessore regionale al Turismo Michela Giuffrida, Giovanni Fiandaca, e il sindaco di Agrigento Marco Zambuto. Il Movimento 5 Stelle avrà a Bruxelles Ignazio Corrao e la sarda Giulia Moi. Per Forza Italia eletti Salvo Pogliese e il sardo Salvatore Cicu. Fuori Gianfranco Miccichè, Innocenzo Leontini e Salvatore Iacolino. Il partito di Alfano (Ncd) porta in Europa Giovanni La Via, eurodeputato uscente. Battuti il segretario regionale dell’Udc Giovanni Pistorio e l’ex presidente dell’Assemblea regionale siciliana Francesco Cascio.

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.