2° edizione “Un piatto da ricordare”. Regolamento partecipazione e programma

Torna a Castelbuono “Cuochi, pasticceri e…”. La seconda rassegna gastronomica rivolta agli operatori della ristorazione del comprensorio madonita. Una festa all’insegna della qualità gastronomica legata alle tradizioni culinarie del territorio.
L’evento inizierà il 19 ottobre e si concluderà lunedì 20 ottobre con la competizione: “Un Piatto da Ricordare”; gli operatori del settore si sfideranno nella preparazione e presentazione di un piatto che utilizzi almeno due prodotti tipici del territorio madonita.

Una giuria qualificata, composta da 7 giurati, proclamerà il vincitore valutando i piatti in base a dei criteri ben definiti.

Di seguito il regolamento con i requisiti per  la partecipazione e il programma con i dettagli dell’evento.

REGOLAMENTO

Cuochi Pasticceri e…

Castelbuono 19-20 ottobre 2014

“UN PIATTO DA RICORDARE”

Seconda RASSEGNA GASTRONOMICA

Aperto a tutti gli operatori della ristorazione del comprensorio delle Madonie con lo scopo di creare momenti di confronto, valorizzare e far conoscere le tradizioni enogastronomici territoriali, un momento di accrescimento professionale per lo sviluppo agroalimentare, turistico e ristorativo del nostro territorio, vanto della sostenibilità nel contesto di EXPO 2015

Art. 1

Requisiti per la partecipazione

La rassegna gastronomica aperta a ristoranti trattorie osterie pasticcerie del comprensorio delle Madonie che ne faranno richiesta. I partecipanti dovranno dichiarare di condividere le finalità indicate dal presente regolamento e di accettare incondizionatamente tutte le norme in esso contenute, e le eventuali variazioni che previa tempestiva comunicazione, l’Ente organizzatore può apportare ad esse.

Art.2

Modalità di adesione.

La competizione si terrà il 20 ottobre 2014 presso i locali del Ristorante “Antico Baglio” sito in Piazza Tenente Schicchi 3,a CASTELBUONO

La domanda di partecipazione e iscrizione dovrà essere inviata al comitato organizzatore tramite mail a: alessifr@libero.it entro e non oltre il 18 ottobre 2014. I concorrenti saranno preventivamente selezionati per raggiungere un numero massimo di dodici. L’organizzazione confermerà l’ammissione al concorso telefonicamente o tramite e-mail ai soli candidati selezionati.

La commissione organizzativa si riserva di scegliere, sulla base della documentazione fornita, della rappresentatività e dell’interesse suscitato dai piatti i candidati idonei al concorso. Le valutazioni e le scelte delle commissioni a riguardo sono inappellabili.

-La richiesta di partecipazione dovrà contenere:

1. DATI ANAGRAFICI DEL CANDIDATO E CURRICULUM VITAE

2. LA RICETTA ORIGINALE, REDATTA ADEGUATAMENTE NEGLI

INGREDIENTI, QUANTITA’, PROCEDIMENTI E FASI DI LAVORO (PER 4 PORZIONI)

3. RECAPITO TELEFONICO, INDIRIZZO ED E-MAIL DEL CANDIDATO PER

ESSERE RINTRACCIATO DALL’ORGANIZZAZIONE.

Art.3

Tematica del concorso

La competizione consiste nell’elaborazione e presentazione di un piatto caldo o freddo a tema libero, tradizionali o innovativi, con l’utilizzo di almeno due prodotti del territorio. Dovranno essere serviti 7 porzioni per i giurati e una per l’esposizione. Tutte le spese saranno a carico dei partecipanti. I concorrenti avranno a disposizione un luogo idoneo per l’assemblaggio dei piatti, sono disponibili a richiesta i piatti da servire.

Art.4

Commissione di valutazione

La giuria composta da 7 (sette) Giurati altamente qualificati individuati dal Comitato Organizzatore. Il giudizio espresso dai Giurati è definitivo e inappellabile.

Art.5

Criteri di valutazione

La valutazione sarà effettuata collegialmente dalla Giuria con l’ausilio di un’apposita scheda. Saranno oggetto di valutazione:

Fedeltà della tradizione, del territorio e dei prodotti.

Originalità nella rivisitazione di ricette elaborate con prodotti tipici.

Corretta preparazione di base delle derrate alimentari in accordo con la moderna arte culinaria. Disposizione corretta e pulizia dei piatti

Art.6

Orari e Programma

I Concorrenti potranno presentarsi presso la sede del Concorso dalle ore 9,00 l’ uscita dei piatti da servire alla giuria, più quello da esposizione sarà in ordine i arrivo dei concorrenti dalle ore 12,30.

La cerimonia di proclamazione e premiazione dei vincitori avverrà durante la cena di Gala presso il Ristorante, Abbazia Sant’ Anastasia di Castelbuono

Art. 7

Premi: al primo classificato, secondo classificato, terzo classificato.

A tutti i concorrenti che avranno aderito verrà consegnato un diploma di partecipazione.

cuochi pasticceri

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.