25° anniversario della strage di Capaci. Il messaggio dell’amministrazione

Ci sono date che spezzano in due la storia e storie di vita spezzate da un semplice, terrificante gesto. Oggi, di qualche anno fa, la storia del nostro paese è cambiata. In uno squarcio di tempo infinito, il principio di servizio alla comunità, allo Stato, alla legalità, si è ridotto in mille brandelli.

Ogni giorno, da allora, il nostro paese, che ripudia qualsiasi forma mafiosa, ha il dovere etico e morale di ricordare, di ricostruire lettera dopo lettera quei nomi sfregiati dall’arroganza criminale.

Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Dicillo, Antonio Montinaro. Le celebrazioni di un attacco vile alla speranza di cambiamento e rinascita della nostra terra non siano però retorica sterile ma stimolo per attivare una costante lotta al malcostume. Non è semplicemente nell’anniversario della strage di Capaci che affermiamo il nostro essere antimafiosi ma in ogni nostro quotidiano gesto che si oppone a qualsiasi forma di criminalità.

L’Amministrazione comunale

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.