Il successo dei Vini dell’Università di Palermo al DiVino festival 2020

Il successo dei Vini dell’Università di Palermo al DiVino festival 2020 Grande successo al primo festival enologico del 2020 dopo la pandemia: il Divino Festival di Castelbuono. Si è conclusa la scorsa domenica 2 agosto, la kermesse enologica a cui hanno preso parte oltre cento aziende provenienti da ogni parte d’Italia che per l’occasione hanno fatto conoscere e apprezzare al pubblico le loro produzioni vitivinicole.

Si sono susseguite grandi personalità del mondo enogastronomico  che hanno coinvolto l’intero direttivo organizzativo, capitanato dal campione del mondo dei sommelier Luca Martini, ad investire nuovamente sul progetto dedicato alla valorizzazione dei vini nazionali ed internazionali.
Una ridotta partecipazione che ha dato seguito ad un livello più avanzato e altamente qualificato di utenti, appassionati di vino e ai tanti amanti ed intenditori del settore enologico.

La partnership con Unipa per la presentazione dei Vini sperimentali, rappresentati dal professore Nicola Francesca, ha contribuito a diffondere cultura, formazione e ricerca, proponendo dei vini che sono frutto dello studio degli ultimi anni delle analisi svolte dal 2018 ad oggi grazie al supporto di un solido partenariato costituito da aziende siciliane, nazionali ed internazionali come Di Bella Vini s.r.l., Lallemand Oenology, Cantine Europa, Vincenzo Mercurio WineMakers, Istituto Regionale Vino Olio Sicilia.

Una parte del gruppo di Microbiologia Enologica dell’Università di Palermo – Dipartimento SAAF, ha voluto diffondere e far conoscere il tema del flavour e della longevità del Catarratto, grazie alla selezione di lieviti non convenzionali, permettendo allo stesso tempo di sottolineare quanto la ricerca punta sulla biodiversità del nostro territorio e sulla qualità dei vini. Lo scopo ultimo sicuramente è quello di produrre, comunicare e vendere i grandi prodotti che l’Università di Palermo sperimenta attraverso le analisi, i metodi e gli studi.
Certi dell’approvazione e della considerazione di quanti erano presenti, il gruppo di Microbiologia del Dipartimento SAAF si prefigge di ritornare il prossimo anno a uno dei più importanti eventi enogastronomici della Sicilia, al DiVino Festival di Castelbuono.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.