“A Carmelo Mazzola il premio oscar per la grande…”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Uno dei tanti record negativi che vanta “l’armata Brancaleone” che governa il paese riguarda l’amministrazione della viabilità. In quasi due anni questa delega è passata di mano in mano, dal comandante “Tummettino” all’invisibile Marcello D’Anna (che quanto a invisibilità gode di ottima compagnia) per finire al new entry Carmelo Mazzola, che a distanza di quattro mesi dal suo insediamento non è riuscito a risolvere l’ingorgo della bretella che collega via Mazzini con via Cefaù (stradina che costeggia la Conad). Così facendo quanto durerà l’ex sindacalista sovietico a gestire questo ramo?     

Intanto si vedono i risultati: regna l’anarchia, nei parcheggi e nel traffico, per non parlare di quanto è diventato “difficile” organizzare e gestire il corpo dei vigili urbani. Una situazione del genere merita un premio oscar per… la grande schifezza. Un film che i castelbuonesi vedono ogni giorno mentre gustano anidride carbonica al posto dei pop corn. A ritirare il meritato riconoscimento ad Hollywood non andrà il fedele vassallo Mazzola, ma proprio il suo comandante “Tummettino”, che con il suo sorriso a 32 denti ammalierà il pubblico delle grandi occasioni invitandolo a Castelbuono in estate per gustare il gelato alla spazzatura respirando “aria pulita”.

Continua la corsa solitaria del Sindaco, oramai in affanno da parecchio tempo e non si rende conto che dovrebbe voltare pagina per tentare di frenare l’inarrestabile caduta libera in cui si trova. Non c’è che dire, il programma elettorale presentato agli elettori nel 2012 viene quotidianamente calpestato. Nella maggioranza prevale la rissa fra gruppi. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico… sarebbe l’ora di dare una seria e coraggiosa risposta ai cittadini.

                                                                                     Castelbuono in Movimento – L’Altra Faccia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.