A Castelbuono è di scena il teatro

[Riceviamo e pubblichiamo] Siamo orgogliosi del fatto che il fermento culturale presente nella nostra comunità si alimenti e si riproduca nei giovani  castelbuonesi anche grazie alla passione per il teatro.

Infatti a Castelbuono, ormai da anni, è di scena il teatro fatto da un gruppo di giovani appassionati che provano, si incontrano, studiano teatro e recitazione per l’intero anno, si confrontano con altre compagnie teatrali, crescono culturalmente, si arricchiscono e manifestano tutto il loro entusiasmo, per poi esprimersi magnificamente sul palco.

Il 24 Agosto si aprirà la rassegna teatrale “Castelbuono Teatro festival 2014”, giunta alla quarta edizione, organizzata dall’Associazione Culturale locale “Neuroninatto”, che si svolgerà per tre giorni consecutivi presso il Chiostro di San Francesco dalle ore 21,00 con il seguente calendario:

Domenica 24 la compagnia “SpazioScena” di Castelbuono presenta “Un vino squisito”, liberamente tratto da “Arsenico e vecchi merletti” di Joseph Kesserling, con la regia di Annamaria Guzzio;

Lunedì 25 Maurizio Giordo di Porto Torres (Sassari) presenta “Com’è nato il Giullare?” Giullarata liberamente tratto da “Mistero Buffo” di Dario Fò;

Martedì 26 la rassegna teatrale si concluderà con la rappresentazione  “Arrestatemi… sono innocente” a cura della Compagnia Neuroninatto e  con la regia di Georgeta Quagliano.

 

Mercoledì 27 Agosto in Piazza Castello alle ore 21,30 si proseguirà con il teatro, infatti la Compagnia Teatrale “I Frastornati”  porterà in scena la commedia brillante in tre atti “Iammu ppi ffuttiri e ffùommu futtuti”, scritta e diretta dal giovane castelbuonese Gabriele Perrini.

 

Buona visione a tutti.

                  Il Sindaco

                                                       Dr. Antonio TUMMINELLO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.