A Cefalù “Merica Merica”, il viaggio e i sogni dei migranti siciliani

[lavoceweb] Il lungo viaggio verso il nuovo mondo e le storie dell’emigrazione siciliana in America. È il tema del nuovo appuntamento del ciclo degli “Incontri d’estate” di Cefalù, a cura di Giovanni Cristina e Franco Nicastro. Domani, 1 luglio, alle ore 18,30 al cinema Di Francesca verrà presentato il libro “Merica, Merica” (Sciascia editore). Oltre ai due curatori, Salvatore Ferlita e Maurizio Piscopo, interverranno Giuseppe Saja e Francesco Calabrese. Coordinerà gli interventi Franco Nicastro.
Il volume è il racconto di un viaggio nella letteratura, nella musica, nel cinema, nel costume e nella cultura alla ricerca della memoria ma anche del rapporto tra la Sicilia, terra di partenza, e l’America, punto di arrivo, di milioni di emigrati. Per molti di loro fu un viaggio doloroso: sapevano quello che lasciavano (gli affetti e la miseria) e non sapevano quello che avrebbero trovato. Ma la speranza di un mondo migliore e la ricerca di un avvenire, che in Sicilia era molto problematico, spinse tanti uomini e tante donne a imbarcarsi nei bastimenti e ad affrontare i disagi e le incertezze di un viaggio che spesso fu senza ritorno.
Le pagine di quelle esperienze non troppo lontane, riproposte dalle cronache attuali, sono accompagnate dalla colonna sonora di musiche e canti raccolti nel Cd allegato al libro da Maurizio Piscopo e Giuseppe Calabrese con la collaborazione di Nonò Salamone, ultimo cantastorie siciliano, e dell’attrice Lia Rocco. Gli arrangiamenti sono di Graziano Mossuto, i contributi della Compagnia di canto favarese.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.