A Francesco Cesare e Lara Lapera la prima tappa del VIVINATURA TRAIL UISP

Tu chiamale se vuoi Emozioni” in queste poche parole si possono racchiudere gli avvenimenti che domenica 8 marzo 2015 hanno vissuto i cento Eroi del VIVINATURA TRAIL UISP. Sui volti dei partecipanti sono ancora visibili le gioie, i dolori, le paure, le suggestioni che in maniera sparsa si sono susseguiti lungo i 20 km della gara, e soltanto dopo la linea del traguardo hanno trovato la giusta collocazione tra i ricordi sportivi  più belli ed entusiasmanti. La lunga giornata castelbuonese ha avuto inizio col briefing dove Nunzio La Scuola, vera anima dell’iniziativa, dava le giuste indicazioni sulle caratteristiche del percorso. Ore 9.00 l’Assessore allo Sport Gianclelia Cucco dava il via alla settima edizione del VIVINATURA TRAIL che si trasformerà, causa  condizioni atmosferiche, nella gara Trail siciliana più dura ed emozionante della storia.

Paesaggi di memorie scandinave hanno accolto gli atleti alle quote più alte del circuito, neve e nebbia hanno messo a dura prova sia gli atleti che la macchina organizzativa, un manto di fresca neve di oltre 50cm si è sostituito alla terra dei sentieri dove i più temerari sono riusciti ad avvantaggiarsi sui diretti avversari. Primi al traguardo Francesco Cesare (Panormus MTB and Trail Team) e Lara Lapera (ASD Marathon Misilmeri UISP) che insieme alla medaglia di partecipazione, messa al collo a tutti gli arrivati, durante la ricca cerimonia di premiazione ricevevano il Piatto in ceramica personalizzato e numerosi prodotti tipici messi in palio dalle aziende di Castelbuono. Distribuiti anche  fiori e mimose per tutte le donne classificate vista l’importante ricorrenza della festa delle donne a cui l’UISP dedica da sempre  grande attenzione.

Grazie ad Adriana Ponari inviata dal sito maratonedultramaratone e d’intorni, centinaia di foto hanno immortalato momenti unici ed irripetibili, rivedendole si possono assaporare le gesta eroiche degli atleti. Nel vicino parco cittadino delle Rimembranze il Vivinatura Trail , patrocinato dal Movimento i Gattopardi Sicilia,  aveva il suo gran finale con il pasta party ed il sorteggio gratuito con decine di articoli elettrici e casalinghi, infine per reintegrare per bene le energie profuse molto gradita la distribuzione del mitico dolce indigeno “Testa di Turco” che riceveva lusinghieri elogi dai fortunati  gustatori.

la redazione – SportdelGolfo.com

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.