A Milano le colombe sono #Fiasconaro

[guidasicilia.it] Appuntamento con le delizie dolciarie siciliane, lunedì 30 marzo a Milano. Con l’avvicinarsi delle festività pasquali, il maestro pasticcere di Castelbuono (PA) Nicola Fiasconaro ha organizzato una degustazione delle sue famose colombe artigianali. 

Prima fra tutte, non poteva essere altrimenti, la novità del 2015: la colomba all’albicocca e cioccolato di Modica, un dolce artigianale da forno ricoperto di glassa e granella di nocciole e arricchito con canditi d’albicocca e cioccolato di Modica, l’antica cittadina in provincia di Siracusa.

Emblematica la location: la Locanda del Gatto Rosso, il noto ristorante che si affaccia sulla Galleria Vittorio Emanuele. Si era proprio nel “salotto dei milanesi”. Fra i tanti ospiti, anche numerosi rappresentanti della stampa meneghina e qualche volto noto come Enrico Beruschi, Ana Laura Ribas e Simona Tagli che hanno apprezzato le colombe Fiasconaro prodotte ancora oggi con un lento processo di fermentazione che dura ben 36 ore e che, pur escludendo l’utilizzo di conservanti, garantisce al prodotto una “vita” sorprendentemente lunga e una fragranza ineguagliabile.

L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro si posiziona oggi come un punto di riferimento assoluto nel settore dell’alta pasticceria. Affermata sul mercato nazionale e internazionale, è una realtà moderna e in continua espansione in cui convivono un forte spirito imprenditoriale e una costante ricerca della qualità nel pieno rispetto dei più alti standard della tradizione gastronomica italiana. Oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei (Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito) oltre che negli USA, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda. Il Qatar rappresenta la nuova stimolante sfida.