A scuola di organizzazione di eventi musicali inclusivi

Grazie al progetto Tutti inclusi, finanziato da Fondazione con il Sud, dodici alunni dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Giuseppe Salerno” di Gangi hanno partecipato ad un corso formativo per scoprire tutti gli aspetti organizzativi di un festival musicale

Nell’ambito del progetto Tutti Inclusi finanziato da Fondazione CON IL SUD, l’associazione Glenn Gould che organizza Ypsigrock Festival ha realizzato, in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Giuseppe Salerno di Gangi e il comune di Gangi il primo corso per l’organizzazione di eventi musicali inclusivi – con specifico focus dedicato ai festival – con la partecipazione di dodici alunni del terzo e quarto anno scolastico.

Le lezioni sono state organizzate in cinque moduli (tra il 13 aprile e il 13 maggio) che hanno trattato vari temi tra i quali l’introduzione alla struttura del format culturale “festival”, la produzione e le figure tecniche necessarie alla messa in scena, il booking artistico e il budgeting, il ticketing e la logistica, la comunicazione, la promozione e il marketing. 

Le materie sono state trattate con la finalità di avvicinare i partecipanti alla conoscenza del complesso universo dell’organizzazione dei festival musicali, definendo quali e quante figure professionali ad essa sono connesse e identificando le relative richieste di mercato nel mondo del lavoro specie in Sicilia.

Inoltre, l’obiettivo specifico del progetto era l’introduzione del tema dell’inclusione nell’organizzazione, nel nostro territorio notoriamente riconosciuto come zona periferica e in via di spopolamento, di eventi accessibili e inclusivi a 360 gradi, con focus su alcuni interventi necessari per rendere gli spazi e le esperienze partecipative fruibili alle persone con disabilità e agli individui socialmente svantaggiati o emarginati in ragione di particolari condizioni e bisogni.

Al termine del corso, i partecipanti organizzeranno un evento previsto per giugno 2022 cui seguirà il loro coinvolgimento nell’ambito degli eventi organizzati dall’Associazione Glenn Gould.

Tutor del progetto sono stati: Marcella Campo, Vincenzo Barreca, Roberto Cammarata, Christoph Storbeck e Gianfranco Raimondo