Acqua privata, Cicero abbandona il fronte del no

[MADONIENEWS – Giuseppe Spallino – 14/9/07] Si sa che  è imminente l’arrivo nei Comuni degli incaricati della consegna delle reti idriche ai privati aggiudicatari,  e la Giunta ed il Consiglio comunale di Castelbuono comunicano che faranno trovare le porte aperte.

Infatti il gruppo consiliare del Sindaco Mario Cicero (Partito Democratico) ha deciso di dare il via libera alla consegna delle reti e degli impianti al privato che si è aggiudicato, dopo una gara senza concorrentil, la gestione monopolista del servizio idrico per trent’anni. In tal modo il Partito democratico respinge la proposta di delibera presentata da diversi cittadini su iniziativa di Sinistra democratica di Castelbuono, che tendeva invece a bloccare la consegna degli impianti e a impegnare il Sindaco a prospettare, di concerto con gli altri Sindaci, soluzioni alternative alla gestione privata del servizio, ed a chiedere la revisione delle tariffe che altrimenti peseranno sui cittadini circa tre volte di più delle attuali.
Il Sindaco, che sembrava avesse aderito al fronte degli amministratori contro la privatizzazione del servizio, ha motivato la sua scelta di consegnare gli impianti affermando, tra l’altro, che “non ci si può innamorare delle proprie idee”. L’assessore Genchi, che si era impegnato pubblicamente per conto dell’amministrazione ad appoggiare l’iniziativa di Sinistra democratica, si è allontanato dall’aula al momento della discussione del punto (intorno alle 23) perchè impegnato, a detta del Sindaco, in una riunione di carattere culturale.
Il centrodestra ha accolto favorevolmente la posizione del Sindaco (e conseguentemente del Partito democratico) chiedendo ed ottenendo un rinvio del punto all’ordine del giorno per partecipare attivamente alla stesura del nuovo testo della delibera.
Sinistra democratica di Castelbuono si riserva ogni iniziativa per sensibilizzare la popolazione ed informarla su questa scelta di sottostare alla privatizzazione dell’acqua, rilevando che la destra ed il partito democratico castelbuonesi, passate le apparenti e vacue polemiche della campagna elettorale, stanno operando sostanzialmente d’accordo.

Giuseppe Spallino
– 14 settembre 2007 –