“Aggiornamento sulla candidatura UNESCO del tartufo”. Il convegno sabato 15

La comunità di Castelbuono ha sempre avuto grande rispetto per l’ambiente che ci circonda. I nostri boschi, le nostre montagne, i frassineti, la macchia mediterranea, sono stati sempre attenzionate con grande rispetto dalla nostra popolazione.
Tutto ciò è dovuto al fatto che questo patrimonio ambientale è servito e serve oggi per permettere uno sviluppo ecosostenibile del nostro vivere.

Abbiamo nei secoli valorizzato tutti i prodotti che questo scrigno di terra ci ha donato: i funghi, la mamma, l’olio, le mandorle,l’uva,le erbe officinali. Negli ultimi anni tramite la lungimiranza di alcuni ristoratori e giovani cavatori si sta riscoprendo il tartufo. I nostri anziani lo avevano sempre trovato, ma non lo avevano mai apprezzato, oggi grazie a una ristorazione ed a un settore agroalimentare trainanti per lo sviluppo economico della nostra comunità, il tartufo diventa oggetto di attenzione per poterlo preservare ed utilizzare nella nostra ristorazione.

A tal proposito il Comune di Castelbuono, in collaborazione con l’Associazione Nazionale “Città del Tartufo”, l’Associazione ristoratori Castelbuono, Condotta Slow Food Basse Madonie e i cavatori dei tartufi locali, organizza il giorno 15 giugno p.v. ,dalle ore 10,30 alle ore 13,00 presso la Sala Conferenze Michele Morici del polo museale di San Francesco e dalle 15,00 fino alla conclusione presso la Sala delle Capriate dell’ex Badia di Via Roma, un Convegno dal titolo “Aggiornamento sulla candidatura UNESCO del tartufo”, di cui si allega programma.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.