Ai Frastornati il premio International Journalism & Arts Award “Gino Votano”

Doveva concludersi nel 2020 la XVIII International Journalism & Arts Award “Gino Votano”, poi posticipata a causa dell’emergenza da Covid-19.

I vincitori del premio organizzato dall’Associazione Culturale Teatro del Mediterraneo in convenzione con l’Università di Bologna – che rientra tra le manifestazioni del XI Mediterranean Experiences Festival e IV Festival delle Due Sicilie – vengono di consueto annunciati alla Villa degli Autori durante il Festival del Cinema di Venezia.

Delle 32 Compagnie Teatrali in gara, i Frastornati sono stati annoverati tra le 8 finaliste e deputati con onore a rappresentare l’intero panorama teatrale della Regione Sicilia.

Ieri, sabato 6 febbraio 2021, si è svolta un’inedita cerimonia di premiazione tramite collegamento streaming in diretta dal Teatro San Bruno di Reggio Calabria.

La compagine castelbuonese si è aggiudicata il premio “Migliore Scenografia” con lo spettacolo “Casa Campagna”, commedia brillante in 3 atti di Fabio Massimo Jacobello (riduzione e adattamento a cura di Gabriele Perrini), messa in scena nel corso della stagione teatrale 2019-2020.

La giuria, composta dal Sindacato dei Giornalisti della Calabria, da alcuni Giornalisti Italiani dello Spettacolo, da componenti dell’atelier F di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Venezia e dagli alunni del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria, ha premiato i Frastornati con la seguente menzione: “Una scenografia curata nei dettagli che ricostruisce l’ambiente pubblico e domestico della cultura popolare”.

Oggi vogliamo ringraziare tutti coloro che si adoperano, con spirito volontaristico,  per realizzare la performance artistica e coordinarne tutti i numerosi aspetti: Antonio Pepe, Antonio Prisinzano, Daniele Carollo, Marianna Di Pasquale, Gabriele Mazzola, Giuseppe Patti, Santino Prisinzano, Giuseppe Allegra, Angelo Madonia, Michele Pantano, Mariella Piro, Valentina Gentile, Valeria Di Gangi, Anna Gentile, Antonio Gentile, Santino Merendino, Angelo Puccia, Concetta Attanzio, Maria Allegra, Rossella Macaluso, Pino Gennaro, Gioacchino Longo, Rosy Giaccone, Rosario Ficile, Rosalba Di Paola, Maria Rosaria Norata e tanti altri che dal 2014 ad oggi hanno fatto crescere questo progetto.

“Quando si parla di spettacolo teatrale, la prima cosa a cui si pensa sono gli attori che si muovono su un palcoscenico, ma la rappresentazione a cui si assiste è soltanto il risultato finale, per ottenere il quale è necessario il lavoro di tante persone che non si vedono in scena.

Queste figure restano nell’ombra dei riflettori, come angeli custodi dietro le quinte, ma sono indispensabili e rappresentano un valore aggiunto per la messinscena!

A noi piace immaginarli come fate e folletti delle fiabe che trasformano una quinta in un caminetto o che fanno diventare le attrici delle principesse. Abili artigiani pronti a trasformare in realtà le fantasie ingegnose dei registi”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.