“Allo specchio” in replica a Spazioscena

[Riceviamo e pubblichiamo] Nell’estate 2017 un gruppo di soci dell’Associazione culturale Spazioscena si è appassionato alla lettura di vari testi di Luigi Pirandello, per onorarne il 150° anniversario della nascita. Dallo studio e dal confronto reciproco è nata l’idea di costruire una drammaturgia in cui si convoglino le considerazioni che l’Autore fa sul tema del doppio, sulla necessità di confrontarsi con se stessi come in uno specchio e sul dialogo interiore, traendole dalle sue novelle (Dialogo tra il gran Me e il piccolo Me, La carriola…), drammi (Il gioco delle parti, Enrico IV, Il berretto a sonagli…), romanzi (Uno, nessuno, centomila, Il fu Mattia Pascal…).
Ne è scaturita una drammaturgia intensa e intrigante in cui le parole di Pirandello sono state assemblate e composte in maniera originale da Annamaria Guzzio.
Questo testo ha inoltre fornito lo spunto per un lavoro sulla presenza scenica di base rivolto al gruppo dei 14 giovani del Laboratorio Teatrale di Compagnia Spazioscena che hanno affrontato il delicato rapporto con il proprio Sé corporeo attraverso la maschera neutra, integrandosi nella trama del lavoro degli Attori della compagnia stessa.

Dopo la prima, andata in scena il 30 dicembre scorso, il saggio-spettacolo verrà replicato SABATO 6 GENNAIO alle 21 presso l’Associazione Spazioscena (Via Abruzzi 10).

Ingresso libero riservato ai soci

E’ caldamente consigliata la prenotazione al n. 346 6209451