Amici del Museo Civico. Terzo incontro ciclo “Haiku. Il valore di un istante”.

“Amici del Museo Civico di Castelbuono”. DOMANI, DOMENICA 21 febbraio alle h. 18.30, terzo incontro del ciclo di video-conversazioni “Haiku: il valore di un istante”. DIRETTA STREAMING sulla loro Pagina FB ufficiale.

Gli “Amici del Museo Civico di Castelbuono” proseguono il ciclo di video-conversazioni “Haiku: il valore di un istante”.

Momenti di riflessione, condivisione e suggestioni per sapere apprezzare il presente, questa volta incentrate su “L’estetica del vuoto nelle arti orientali: Ikebana e pittura Sumi-e”.

Lo Haiku è un genere poetico giapponese che si fonda su una filosofia rivolta all’essenzialità.

Questo linguaggio poetico nella sua sintesi e brevitas cristallizza l’hic et nunc, a partire dall’osservazione della Natura e dalla scelta di un elemento caratterizzante la stessa.

Non solo un genere poetico di origine orientale, dunque, che sta progressivamente conquistando terreno data la sensibilità sottostante, ma un vero e proprio stile e un suggerimento per saper cogliere il Bello di ogni attimo, per conservarlo ed eternarlo nel futuro.

Dato il particolare momento che l’intera umanità sta affrontando, che ha reso più evidente il senso di precarietà e fragilità a cui tutti siamo esposti, questo ciclo di incontri “a distanza” vuole raggiungere, coinvolgere e sensibilizzare il maggior numero di persone possibile, da ogni dove, per riflettere e ben predisporsi verso una rinascita come leit-motiv di questo nuovo anno.

Lo Haiku ben si presta a creare legami col linguaggio pittorico, fotografico e musicale e può validamente essere applicato all’osservazione del nostro paesaggio, “bene comune” per eccellenza, che merita di essere valorizzato, scoperto, osservato da differenti punti di vista.

In questo terzo incontro, dopo il successo dei primi due appuntamenti, si affronterà come tema  “L’estetica del vuoto nelle arti orientali: Ikebana e pittura Sumi-e” che molto hanno a che vedere con la filosofia retrostante lo haiku.

Attraverso l’arte “Ikebana” come disposizione dei fiori recisi riportati a nuova vita di Antonietta Ferrari, le opere di “pittura Sumi-e” di Elisabetta De Angelis in cui l’espressione del reale viene ridotta alla sua forma pura e le riflessioni dell’haijin Fabrizio Corselli rifletteremo su come imparare a cogliere l’essenza, la verità così com’è.

DOMENICA 21 FEBBRAIO alle h. 18.30 in DIRETTA STREAMING sulla pagina Fb degli “Amici del Museo Civico di Castelbuono”.

Il “viaggio” continua, arricchendosi, di volta in volta, di contributi, intrecci tra diversi linguaggi artistici, sorprese ed emozioni…

Seguiteci su https://www.facebook.com/amicimuseocivico !

Non perdete questa occasione e coinvolgete quanti hanno il desiderio di meditare e lasciarsi stupire!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.