Annullati i licenziamenti collettivi dei lavoratori Cefop

Questo l?esito del giudizio innanzi al Tribunale del Lavoro di Termini Imerese con il quale è stato accolto il ricorso proposto contro il CEFOP ? ente di formazione professionale, con il quale i lavoratori licenziati hanno proposto ricorso al fine di chiedere l?annullamento del licenziamento illegittimo adottato dall?ente, con reintegrazione nel posto di lavoro e condanna al risarcimento dei danni subiti.
I fatti traggono origine dalla procedure di licenziamento collettivo poste in essere dal CEFOP di Palermo, quest?ultimo aveva licenziato in data 31 dicembre 2012 i lavoratori, della conseguente adozione di un piano di risanamento dell?ente di formazione che si trova in amministrazione straordinaria.
Nel giudizio, innanzi al Tribunale di Termini Imerese, i lavoratori licenziati ingiustamente, assistiti dall?Avv. Giuseppe Ribaudo e dall?agrigentino avv. Francesco Carità ha eccepito l?infondatezza e la illegittimità del provvedimento di licenziamento adottato dall?ente, in quanto secondo i difensori, le procedure di licenziamento collettivo risultavano viziate, poiché non sono stati osservati i criteri di scelta pattuiti con le organizzazioni sindacali,e quindi, i Commissari liquidatori dell?ente hanno operato i licenziamenti in modo del tutto arbitrario, non tendo conto delle esigenze tecnico produttive, dell?anzianità di servizio e del carico familiare.
Pertanto,i legali hanno concluso chiedendo al Giudice del Lavoro di Termini Imerese l?annullamento dei licenziamenti, con richiesta di reintegrazione nel posto di lavoro e condanna al risarcimento del danno.
Grave ed ingiusto è stato il comportamento dei commissari dell?ente di formazione professionale, in quanto sostiene l?Avv. Ribaudo ?hanno operato con grave danno per i lavoratori che si sono visti privare del proprio posto di lavoro ingiustamente, il provvedimento del Giudice del lavoro ha infatti accolte le nostre deduzioni , annullando i licenziamenti?.
Sono stati annullati anche i licenziamenti dei direttori Allegra Eugenio e Allegra Vincenzo, protagonisti della precedente gestione dell?ente, per i quali il Giudice in accoglimento delle difese ha ordinato la reintegrazione nel posto di lavoro.