Appuntamento con la storia per l’ultima domenica di campionato

[madoniepress] Ultima domenica di campionato per le formazioni madonite. E non ci poteva essere epilogo più emozionante. Cefalù e Castelbuonese in corsa per la promozione, sono accomunate da un infausto destino. Non basterà la vittoria alle due “regine” del calcio madonita. Bisognerà attendere anche il verdetto finale di Paceco – Carini, per il girone A e Santagioiese – Sporting Taormina per il girone B. Se il compito del Paceco, purtroppo, appare davvero troppo facile per far sognare la squadra allenata da mister Minutella, che quasi certamente dovrà conquistare il salto di categoria oltre la regular season, in casa granata c’è un lieve ottimismo, mascherato saggiamente da una buona dose di scaramanzia. Lo Sporting Taormina infatti, secondo i pronostici, non dovrebbe avere vita facile nel derby esterno contro la Santagioiese che, per altro, scenderà in campo con il coltello fra i denti per fare punti. La vittoria, o anche il pareggio, garantirebbero ai messinesi un posto sicuro ai play off. In sostanza, come confermato dal DS Sidoti, la Santagioiese domenica si giocherà la stagione. La Castelbuonese, dal canto suo, dovrebbe avere vita facile contro il Pistunina e , date le premesse, ancora una volta ci si aspetta un tripudio di tifosi al Failla in attesa di far esplodere quell’urlo di gioia fermo in gola da settimane. Finale di campionato senza emozioni invece per le altre due madonite impegnate nel campionato di Promozione, Real Calcio Finale e Castelbuono dovranno solo timbrare l’ultimo cartellino di una stagione iniziata con qualche difficoltà e terminata in crescendo.

Nel girone C di prima categoria il Campofelice sarà impegnato nel derby contro il Finale, ormai salvo. Pronostici quindi a favore degli aquilotti che, per altro, in caso di mancata vittoria del Sant’Agata e della Futura, potrebbero accedere direttamente alla seconda fase dei play off contro il Mistretta. Al Collesano, ormai salvo, il calendario offre l’occasione di dare un sostanziale contributo alla salvezza del Cerda. I biancorossi infatti saranno ospiti della Sfarandina che con 27 punti si trova un passo avanti ai ragazzi di Giovanni Macina, obbligati a fare bottino pieno in casa contro la Virtus Capo d’Orlando per tentare di tirarsi fuori dal girone infernale dei play out. Terzo incomodo l’Acquedolcese che, appaiata alla Sfarandina a quota 27 punti ospiterà proprio la Futura Brolo, ancora in corsa per i play off. Un pareggio sarebbe il risultato ottimale poiché tornerebbe utile tanto al Campofelice quanto al Cerda.

Nel girone H di prima categoria la copertina è tutta del Real Suttano che, a 90 minuti dal termine di un fantastico campionato, si trova ad un passo dai play off. Basta una vittoria in casa contro il Mirabella, ormai del tutto privo di stimoli, per accedere agli spareggi e continuare a coltivare un sogno chiamato Promozione. Il Gangi è salvo e quasi mastica amaro, ritrovandosi a soli 3 punti dalla zona play off. Sarebbe  bastata un po’ di costanza in più ai ragazzi guidati da mister Mocciaro per aggiudicarsi, da matricola, un posto al sole. Per altro, i biancorossi ospiteranno in casa la Barrese. Una vittoria o anche un pareggio dei madoniti potrebbe consentire al Real Suttano di disputare la prima gara play off in casa, proprio contro la formazione di Barrafranca. Quanto ai play out è un vero labirinto. Il percorso più difficile è certamente quello della Nuccio: intanto i ragazzi di Fasanò dovranno battere fra le mura amiche il Junior Ramacca e sperare che il Castel di Judica vinca contro il Raddusa. Queste combinazione di risultati porterebbe la Nuccio a quota 18 facendo retrocedere direttamente Ramacca e Raddusa a quota 17, risultato che per altro comporterebbe la salvezza diretta del Castellana. In caso di vittoria della Nuccio e di pareggio fra Castel di Judica e Raddusa ci sarebbe lo spareggio retrocessione fra i madoniti e il Raddusa (anche in questo caso quindi il Castellana sarebbe direttamente salvo). Altre ipotesi porterebbero la Nuccio alla retrocessione diretta e, in caso di sconfitta a Gela, il Castellana ai play out.

Ultima giornata al cardiopalma anche in seconda categoria dove in chiave promozione è ancora tutto da decidere, calcolatrice alla mano, ma la logica sembra andare in direzione diversa. Il  Velledolmo. in realtà, è ancora in corsa per la vittoria del campionato che, in ogni caso, potrebbe avvenire solo in esito ad un eventuale spareggio promozione contro la Polisportiva Trinacria, impegnata domenica in quel di Caltavuturo contro una compagine ormai sicura di disputare in casa la prima fase dei play off. Gli ennesi quindi sembrano davvero ad un passo dal trionfo. Alla Sopranese basterà un pareggio casalingo contro il Branciforti per avere la certezza di disputare i play off la cui ultima piazza sarà in gioco domenica al campo sportivo di Geraci dove i madoniti affronteranno La Vigneta di Nicosia nel più classico degli scontri diretti di fine campionato.

– See more at: http://www.madoniepress.it/mp-calcio-madonita-domenica-i-verdetti-3690.asp#sthash.HhJwj9k8.dpuf

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.