Arrivato a Palermo Frank Cascio: “Prima il cuore e poi il business”

[ilsitodisicilia] Frank Cascio, il giovane imprenditore italo-americano, originario di Castelbuono, uscito allo scoperto meno di un mese fa per un eventuale acquisto del Palermo calcio, guidando una cordata di imprenditori americani, è arrivato a Palermo.

cCascio è atterrato con un’ora di ritardo all’aeroporto “Falcone-Borsellino”: per lui subito un fuori programma, perché non ha potuto ritirare il bagaglio che è rimasto nello scalo di Venezia. Nell’area degli arrivi, c’erano ad attenderlo numerosi giornalisti e un buon numero di tifosi rosanero.

Frank Cascio è arrivato verso le 23,10 dopo una giornata trascorsa tra la residenza del presidente Maurizio Zamparini e gli aeroporti di Venezia e Roma prima di raggiungere il capoluogo dell’Isola. A pranzo è stato ospite del patron rosanero, un incontro nel corso del quale si è nuovamente discusso dei dettagli dell’ eventuale acquisto della società di viale del Fante.

“Siamo a buon punto nelle trattative – ha detto al suo arrivo a Palermo – stiamo lavorando con serenità con il presidente Zamparini e con i miei consulenti. Voglio però ribadire che in questo momento parlano il cuore e l’affetto che ho per i colori rosanero e per la città di Palermo e poi di business”.

20160817_231349

Ed ancora: “Zamparini è una persona molto speciale, tutta la sua famiglia lo è. Andiamo d’accordo e stiamo andando avanti in questo processo. Scusate il mio italiano, non tanto bello. Stiamo discutendo ed andando avanti veloci. Lui sa dov’è il mio cuore in questa situazione”.

Alcuni tifosi appena ha varcato l’ingresso nell’area degli arrivi hanno donato a Frank Cascio due sciarpe con i colori della squadra rosanero e si sono levati anche cori di incitamento per raggiungere l’obiettivo che tutti attendono: l’acquisto del Palermo.

Non ha voluto assolutamente entrare nel merito delle trattative ed ha detto che “al momento non può svelare le condizioni di natura economica. Si sta lavorando in sìnergia ed ho trovato in Zamparini un presidente abbastanza disponibile”.

Frank Cascio rimarrà dieci-quindici giorni nel “”buen retiro” di Castelbuono, dove da alcuni giorni si trovano già suo padre, sua sorella ed un altro fratello. Tuttavia, così come ha detto in esclusiva a ilsitodisicilia.it “certamente mi riposerò ma attenderò sviluppi sull’affare e mi sentirò spesso con l’amico Tacopina (presidente del Venezia Calcio, colui il quale ha fatto il nome di Cascio a Zamparini, ndr) per seguire l’evoluzione della trattativa”.

14040084_1168741466522458_7822193532230105470_n

20160817_231256

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.