“Arte e Bellezza. Così lontana…così vicina! “

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] Come molti di voi sapranno il più delle volte tratto argomenti di varia natura, ma soprattutto “di politica e di altre sciocchezze” (tanto per restare in tema con un mio ultimo post) Tant’è che qualcuno con molta cattiveria mi ha definito “tuttologo”, solo per avere la colpa del pallino della “doxa” (opinione), o meglio nel volerla a tutti i costi esprimere pubblicamente! Ma oggi voglio stupirvi! Oggi vi parlerò di Arte e Bellezza!

Nella vita comune di ognuno di noi, capita quel giorno che ti rendi conto di quanto viviamo distrattamente, e che per colpa dello stress e dell’apparente mancanza di tempo, diamo per scontate certe cose, o magari pensiamo (per esempio) che le cose belle siano molto lontane da noi. E non ci accorgiamo che le vere grandi bellezze (artistiche e naturali) sono molto più vicine di quanto immaginiamo!

Ultimamente giro molto le Madonie per motivi di lavoro, e il mio peregrinare tra le colline e montagne, da un paese e l’altro mi permette di apprezzare paesaggi, che non hanno nulla da invidiare a vedute più rinomate del nostro territorio nazionale. Ed è stato questo peregrinare che ha voluto portarmi (forse per caso), a recarmi in un luogo conosciuto ai più, ma per me, personaggio semplice e comune come molti, in un posto quasi del tutto sconosciuto (sono sincero ne avevo solo sentito parlare!) Mi riferisco all’ ”Albergo-Museo” Atelier sul Mare del mecenate (e personaggio eclettico) Antonio Presti! Con il quale ho avuto il piacere di poter scambiare due chiacchiere, e nonché, aver avuto in quel giorno il privilegio di poter visionare qualche stanza dell’Albergo-Museo.

Io vi giuro sono rimasto estasiato da così tanta bellezza artistica, che nel solo visitare quelle poche stanze grazie alle spiegazioni di un eccellente accompagnatore (Paolo), grazie a una preparazione e decantazione delle stanze a dir poco incantevole, mi ha fatto andar via da lì, con la pelle d’oca!

Lo so cosa state pensando! Cosa ne posso capire io di arte! Avete ragione non ne capisco nulla! Ma oggi sono qui comunque per farvi un invito! A tutti voi che magari pensate che per nutrire l’anima bisogna partire per posti e paesi lontani; per emozionarsi di fronte a opere di pittori e scultori famosi che hanno lasciato indelebile traccia nel tempo e nei luoghi meravigliosi del nostro paese!

Ma invece poi scopri (o forse smetti di ignorare) che a pochi passi da te ci sono piccoli gioiellini di una bellezza altrettanto rara, che per poche ore o per un’intera giornata, ti lasciano dentro una sensazione di pace, di scoperta di un mondo interiore, attraverso magari un percorso che può andare da una “Finestra sul Cielo” passando per delle stanze che sono vere e proprie opere d’arte (con una loro storia, che è la storia del loro autore!) Fino a concludere questo viaggio, lungo un “fiume d’arte” in un posto magico, quasi mistico, al 38° Parallelo di una Piramide….siciliana!

Credetemi (e perdonatemi) non è una sviolinata a quel personaggio particolare del “Maestro” Antonio Presti (figuriamoci se lui possa avere bisogno delle lusinghe di un perfetto “Signor Nessuno” come me!). Tutto ciò voleva essere solo un invito a tutti coloro che non conoscevano questi posti (e anche a chi li conoscevano già!) Il mio è solo un punto d’osservazione diverso, certamente un po’ prosaico, per invitare una volta tanto a visitare le nostre “Grandi bellezze artistiche siciliane” che in una semplice domenica mi hanno portato una volta tanto a nutrire la mia anima e il mio cuore!

Vi lascio con qualche foto che ho scattato, per rendervi l’idea, di quanto vi ho raccontato, ma vi consiglio caldamente di provare con i vostri sensi questo piccolo viaggio. E spero che (una volta tanto) apprezzerete il mio approccio a argomenti per il quale non ho di certo competenza, ma per cui ho tanta passione!

Con affetto
Daniele Di Vuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.