Asd Castelbuono. Testa ai play-off

[asdcastelbuono.it] Termina con una sconfitta, fortunatamente indolore, il campionato della ASD Castelbuono. Sabato siamo stati sconfitti in trasferta da un Città di Sant’Agata molto più motivato e, prima del match, non ancora certo della matematica salvezza. Da segnalare che la rete della bandiera per i nostri ragazzi è stata realizzata dal centravanti nigeriano Kumbi, aggregatosi da poche settimane alla squadra e che potrà rivelarsi molto utile in vista dei prossimi impegni. Il Cus Palermo, vittorioso sul Merì, si è dunque guadagnato la seconda posizione che garantisce direttamente la finale play-off. Noi incontreremo invece in casa il Cefalù in una sfida dal sapore magico e che non ha bisogno di ulteriori presentazioni. Giocheremo in casa, presumibilmente il 26 Aprile, e avremo a disposizione due risultati su tre per accedere alla finale contro i palermitani. La vincente dei play-off del girone B affronterà poi nella finalissima per l’Eccellenza la vincitrice del girone A e cioè la Folgore che, avendo ottenuto un vantaggio superiore ai 10 punti rispetto alla terza in classifica, è già pronta per l’atto finale.

Tornando per un attimo al campionato l’ultima giornata ha regalato infinite emozioni in coda alla classifica. Protagonista di giornata è stato il Real Calcio Finale che, vincendo in trasferta contro la Mamertina, ha evitato la pericolosa lotteria dei play-out e si è guadagnata la permanenza in Promozione. Protagonisti assoluti della cavalcata degli uomini di Cinquegrani Cicero e Città che, a suon di gol, hanno trascinato i compagni verso una salvezza diretta che ad un certo punto del campionato sembrava insperata. Corradino, sempre nel Real Calcio Finale, Schicchi leader difensivo della Stefanese e Marandano, autore di un gran campionato a suon di gol col Città di Sant’Agata, completano la colonia dei castelbuonesi che hanno svolto un ruolo di assoluti protagonisti in questo campionato. A tutti loro vanno i nostri più sinceri complimenti così come non si può non rendere onore al Rocca di Caprileone che, rispettando i pronostici di inizio stagione, ha dimostrato di essere nettamente la squadra più forte e più attrezzata di tutta la categoria.

La nostra stagione dunque non finisce qui. La squadra è pronta a regalare nuove emozioni ai propri tifosi e anche la società sta lavorando per cercare di organizzare al meglio il prossimo impegno casalingo. Qualcosa bolle in pentola e si sta pensando a qualche curiosa iniziativa che potrebbe coinvolgere direttamente i nostri tifosi. Vi faremo sapere di più nei prossimi giorni. Forza ragazzi, forza ASD!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.