Ass. G.Verdi – Banda “Loreto Perrini”: Cettina Di Pasquale è il nuovo presidente

Oggi, 3 gennaio è stata eletta dall’assemblea dei soci dell’associazione musicale G. Verdi di Castelbuono, per il biennio 2021/2022, il nuovo presidente, prof.ssa Cettina Di Pasquale. Membro storico e primo clarinetto della banda, insegnante di educazione musicale presso l’I.C. Minà Palumbo di Castelbuono, ha sempre dato, con passione e dedizione, il proprio contributo umano e musicale, alla crescita della banda Loreto Perrini. Cettina Di Pasquale è il primo presidente donna della storica banda. Assieme a lei faranno parte del nuovo CdA dell’associazione anche il Maestro Enzo Toscano, Lucio Guarcello, Mario Prestigiovanni, Matteo Russo, Giovanna Frati e Francesco Licciardi. Nei prossimi giorni, dopo il passaggio ufficiale del testimone da parte del CdA uscente e i normali adempimenti burocratici, il nuovo Consiglio d’Amministrazione si metterà subito a lavoro per portare avanti una serie di iniziative volte a portare la musica bandistica all’interno delle case della gente, a promuovere l’immagine della banda con attività mediatiche e di divulgazione sul web. Oltre alle normali attività musicali che il pubblico è abituato ad aspettarsi dalla Banda Loreto Perrini, saranno anche proposte attività a scopo benefico con l’intento di aiutare chi ha più bisogno. Nonostante il periodo non sia dei migliori e le associazioni bandistiche soffrono l’isolamento dovuto alla pandemia, Cettina Di Pasquale, assieme ai nuovi consiglieri hanno sviluppato delle idee programmatiche ben chiare eventi lo scopo di rilanciare l’attività bandistica facendola entrare in contatto con la comunità castelbuonese e non solo. Si intende promuovere la storia dell’associazione sin da suoi albori con un sito web ufficiale pieno di contenuti visivi e audio, con la pubblicazione di un volume editoriale che racconti e lasci traccia di persone ed eventi che della banda stessa, non solo ne hanno fatto parte, ma ne sono stati elementi cardine. Ciò che vogliamo, ci dice Cettina Di Pasquale, è far crescere in tutti la passione per la tradizione bandistica e, in coloro che fanno e hanno fatto parte dell’associazione, l’orgoglio di appartenere a una delle realtà più belle e affascinanti di Castelbuono. Abbiamo il dovere, continua la neo presidentessa, di fare il possibile per avvicinare giovani e meno giovani alla musica, perché questa rappresenta un veicolo culturale molto importante che allontana dalle cattive abitudini e porta verso comportamenti più idonei del vivere sociale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.