Assolto dalla Corte dei Conti ottiene il risarcimento dal Comune

[MADONIELIVE.COM – Giuseppe Spallino] Il geom. Antonio Venturella nel 2008 è stato assolto dalla Corte dei Conti per una vicenda avvenuta quando lavorava all’Ufficio tecnico del Comune di Castelbuono. Adesso, a tre anni di distanza, ha chiesto e ottenuto dal Comune 3888,57 euro di rimborso delle spese processuali, in quanto una sentenza del Consiglio di Stato stabilisce che un amministratore assolto con formula piena ha diritto al risarcimento delle spese sostenute durante il processo.

I fatti risalgono al 1994, quando l’Ente Parco delle Madonie invia al Comune il diniego del nulla osta a un progetto, invitando i responsabili dell’Ufficio tecnico a darne immediata comunicazione all’ingegnere che lo ha redatto. Non essendogli stata data nessuna comunicazione, l’ingegnere ha continuato il suo lavoro e poi ha chiesto e ottenuto il pagamento del progetto. Così i giudici contabili hanno puntato il dito contro Venturella, che ha saputo dimostrare la sua innocenza.