Assolto l’imprenditore Francesco Lena

[MADONIELIVE.COM – Giuseppe Spallino] Undici condanne e due assoluzioni a Palermo nell’ambito del processo denominato “Mafia e Appalti”, nato dall’inchiesta nella quale erano stati coinvolti gli imprenditori Francesco Paolo Sbeglia e i suoi figli, nonché Vincenzo Rizzacasa e Francesco Lena. Il gup Luigi Petrucci ha inflitto con il rito abbreviato, che consente qualora la sentenza dovesse passare in giudicato di ottenere lo sconto di un terzo della pena, condanne da 10 anni e 10 mesi a 2 anni. Assolti Francesco Bonura e l’imprenditore Francesco Lena, al quale è anche stata restituita l’azienda “Abbazia Santa Anastasia Spa”. Lena era accusato di associazione mafiosa e di intestazione fittizia di beni. Al processo il Comune di Castelbuono non si era costituito parte civile, mentre il sindaco Mario Cicero aveva revocato la determinazione comunale con la quale nel 2002 all’imprenditore vitivinicolo venne conferita la cittadinanza onoraria.