ATS: Cultura e tradizioni dei Castelli di Sicilia

castello-mussomeli[CATANIAOGGI] Si chiama A.T.S. “Cultura e tradizioni dei Castelli di Sicilia”, l’Associazione temporanea di scopo, che da circa un anno, ? stata costituita da quattordici Comuni siciliani, comprendente sei Province.
I Comuni facenti parte di questa rete sono: Burgio, Caltabellotta, Cammarata, Ribera (AG), Butera, Mussomeli (CL), Sperlinga (EN), Montalbano Elicona (ME), Carini, Castelbuono, Geraci Siculo, Giuliana (PA), Erice, Salemi (TP). Il Comune di Castelbuono, rappresenta l’Ente capofila del progetto. Ogni Comune, ospita, ovviamente, un’ imponente fortezza medievale, che rappresenta una delle suggestive tappe, di questo affascinante itinerario. Scopo principale dell’Associazione, ? la valorizzazione economica del patrimonio artistico e delle risorse culturali della Sicilia, attraverso una rete fra i Comuni aderenti per promuovere, insieme, un progetto culturale di manifestazioni medievali, offrendo il proprio territorio, e tutte le risorse che vi appartengono, come bene di uso turistico. Per rafforzare e promuovere efficacemente il legame con il territorio ? prevista, inoltre, la creazione di un’altra rete costituita dai “mercati degli agricoltori”. Il progetto ambisce alla partecipazione, a sostegno dell’Associazione, anche di Enti sovracomunali, per spalleggiare la sfida dei Comuni aderenti, di presentarsi con una solida offerta turistica di alta qualit?. La Sicilia, ben si presta ad ospitare queste iniziative dalla elevata valenza culturale. E’ un’isola che, per sua stessa natura, ha rappresentato un baluardo tra l’Europa ed il Mediterraneo, quindi terra di castelli per definizione. Se ne contano circa 200, edificati dagli Svevi e da famiglie nobiliari come i Chiaramonte e i Ventimiglia. Oggi, grazie allo sforzo di chi crede fermamente in un progetto divulgatore del patrimonio storico-culturale della Sicilia, ? possibile usufruire di questi importanti siti e favorire un viaggio a ritroso nel tempo alla scoperta di un lontanissimo Medioevo. Un apprezzato omaggio all’Associazione, ? stato reso dall’Assessorato alla Creativit? del Comune di Salemi, guidato dal Dott. Oliviero Toscani, creandone appositamente il logo. Non resta che scegliere da quale Castello intraprendere un surreale viaggio nel tempo.