Attentato al Presidente del Parco dei Nebrodi. La solidarietà di Capuana e dell’On. Culotta

[Riceviamo e pubblichiamo] Il vice presidente del Consiglio comunale Capuana Fabio e l’On. Magda Culotta esprimono la loro solidarietà al presidente del Parco dei Nebrodi dopo l’attentato della scorsa notte.

“Voglio esprimere, a titolo personale e a nome di coloro che ho l’onore di rappresentare nel mio ruolo politico ed istituzionale, la più totale e sentita solidarietà al presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, che questa notte è sfuggito ad un agguato in piena regola avvenuto tra Cesarò e San Fratello. Ancora una volta un rappresentante delle Istituzioni che si batte a viso aperto contro l’illegalità viene colpito dalla vigliaccheria di chi da anonimo intende perseguire i suoi scopi attraverso le intimidazioni, minacce e comportamenti mafiosi.

Esprimo quindi la mia vicinanza al presidente Antoci, il quale ha segnalato il vorticoso giro di denaro in mano alle associazioni mafiose. Motivo per cui qualcuno gli aveva già spedito dei proiettili come avvertimento. Ma conoscendo personalmente Giuseppe Antoci, so che non si lascerà intimidire da chi usa le armi nel cuore della notte.

Alle indagini sarà dato il massimo impulso per trovare i responsabili, che sicuramente stanno nel territorio messinese, una zona in cui opero e per cui sono sicuro che gli autori di questo vile attentato verranno assicurati quanto prima alla giustizia.   

Ancora una volta hanno colpito di notte, di nascosto protetti dal buio, ma non certo protetti dalla società onesta, dalla gente dalla parte delle Istituzioni.

Auspico, infine, che la politica a prescindere dai colori si stringerà intorno a lui.”

Il Vice Presidente del Consiglio comunale

Fabio Capuana

“La solidarietà è importante, ma da sola non basta. Bisogna coinvolgere le forze sane dello Stato per fare quadrato attorno a Giuseppe Antoci e per bloccare sul nascere qualsiasi tentativo della criminalità di riguadagnare terreno”. Lo dice Magda Culotta, sindaco di Pollina e deputato del Pd, commentando l’attentato che ha coinvolto il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, accerchiato nella notte tra Cesarò e San Fratello da un commando armato che ha fatto fuoco contro la sua auto blindata. “Gli amministratori locali, specie quelli che operano nella legalità, oggi sono sottoposti a pericoli serissimi. Lo Stato – conclude Magda Culotta – non può e non deve consentire che qualcuno paghi con la propria incolumità il tentativo di far rispettare le regole”.

On. Magda Culotta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.