Autolinee al collasso. Si rischia lo stop totale

[ITALPRESS] PALERMO ? Le aziende siciliane del trasporto pubblico locale sono sull?orlo del fallimento. Si sta tenendo a Palermo, in queste ore, la protesta dei rappresentanti del settore. Un sit-in e? stato organizzato davanti alla sede della presidenza della Regione, in piazza Indipendenza. ?Stiamo manifestando per sollecitare la giunta regionale ad assegnare le somme che ci spettano ? dice Antonio Natale, direttore di Anav Sicilia ? Secondo il contratto stipulato con la Regione ci spettano ben 130 milioni di euro. Sono somme che non vengono pagate da maggio scorso. C?e? il rischio che si fermi tutto con disagi a studenti e cittadini di tutta la regione?. Il presidente del Consorzio esercenti siciliani autoservizi privati Vincenzo Tarantola aggiunge: ?Le nostre tariffe sono basse perche? sono state concordate con la Regione, ma tra poco non riusciremo piu? a coprire i costi. Le aziende non hanno pagato ai dipendenti gli stipendi di luglio e agosto, oltre che le quattordicesime?. Presenti alla manifestazione anche alcuni sindaci dei comuni siciliani e il presidente del consiglio comunale di Petralia Soprana Leo Agnello che sottolinea: ?Le corse nelle Madonie sono diminuite dallo scorso anno del 50%. Chiediamo alla Regione di non considerarci solo una riserva di caccia. I comuni di Blufi e Bompietro sono gia? da qualche giorno senza collegamento per Palermo?.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.