Autostrade, pedaggi pi? cari. Una ?tassa? per Buonfornello: un euro in pi? per le ?grandi opere?

6c7065e320c475bc3fee8a13474ac1db[LAVOCEWEB] Al casello autostradale di Buonfornello si pagher? fino alla fine del 2011 un sovrapprezzo di un euro per le auto di classe A e di due euro per i mezzi di classe 3, 4 e 5. ? l?incredibile misura decisa, in assoluto silenzio, con un decreto legge del governo per ?finanziare le grandi opere? tra le quali ci sarebbe anche il ponte sullo Stretto.
La maggiorazione prevista per Buonfornello (autostrada Palermo-Messina) si applicher? anche al casello di San Gregorio (Catania-Messina), e sempre con le stesse motivazioni.
Ma non ? finita perch? una nota del Cas (Consorzio delle autostrade siciliane) informa che dal primo luglio saranno in vigore ritocchi delle tariffe di pedaggio pari a un millesimo di euro per chilometro percorso. Queste maggiorazioni, che non potranno superare comunque il 25 per cento delle tariffe attuali e saranno trasferite interamente all?Anas per essere conguagliate, si legge ancora nel comunicato, ?sui contributi annui dovuti dallo Stato all?ANAS per investimenti relativi a opere e interventi di manutenzione straordinaria anche in corso di esecuzione?.
Si tratta comunque di aumenti consistenti, e da qualche tempo annunciati. Non era invece annunciata la misura straordinaria, e molto impopolare, del sovrapprezzo: una sorta di tassa sui progetti di ?grandi opere? sui quali punta il governo Berlusconi. E si tratta di un tributo che penalizza soprattutto le zone a pi? alta vocazione turistica della Sicilia: Buonfornello, va ricordato, ? uno snodo per il traffico diretto a Cefal? e San Gregorio ? il casello di accesso per il traffico diretto a Taormina.
28.06.2010
Redazione