Avevano un coltivazione “privata” di piante di marijuana. Arrestati, in tre patteggiano la pena

[ESPERONEWS] Pensavano di “fare i picciuli” mettendosi in proprio nel business della droga e coltivando a Castelbuono piante di marijuana.
Il loro piano è però fallito, perché sono stati scoperti dai carabinieri ed arrestati. Questo è accaduto lo scorso settembre, quando i militari sono riusciti a bloccare un lucroso traffico di droga, che aveva la sua base in una coltivazione di piante di marijuana in contrada Paratore a Castelbuono ed il suo centro in DC, 23 anni, MF, 20 anni, e M LV, 25 anni, tutti del paese madonita, che provvedevano a coltivare la droga. I tre sono stati così arrestati in flagranza di reato, mentre la marijuana è stata sequestrata. Processati al tribunale di Termini Imerese, hanno preferito patteggiare la pena di cinque mesi e 10 giorni di reclusione e 1350 euro di multa per ciascuno. Pena sospesa. Le piantine di droga sono state confiscate e saranno presto distrutte.
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.