Avis. Un appello per la donazione del 22 aprile. Bonomo: “Il sangue è più importante ora”

“Il nostro sistema sangue è sicuro e le donazioni non devono fermarsi. Coloro che sono in buono stato di salute continuino a donare, nel rispetto di quanto disposto dalle istituzioni competenti. La paura del contagio non ci deve condizionare”. Sono le parole con cui il presidente dell’Avis di Castelbuono, Antonio Bonomo, invita i donatori alla prossima raccolta del sangue.

L’appuntamento è per mercoledì 22 aprile, dalle 8 alle 12, nella sede di via Mariano Raimondi 28. Per evitare assembramenti bisognare prenotare telefonando al numero 338 966 4009. Il donatore sarà chiamato per l’ora della donazione.Nessun problema per quanto riguarda il “divieto di uscire”, sancito dal decreto della presidenza del Consiglio dei ministri. La donazione, infatti, è una delle situazione previste per l’autocertificazione. Ogni centro dovrà poi rilasciare un foglio controfirmato dove si attesta l’avvenuta donazione per il rientro al proprio domicilio.

Ogni giorno in Italia 1800 persone vivono grazie al sangue proveniente dalle donazioni. Un impegno che oggi è messo a dura prova dall’epidemia di Coronavirus che in Italia ha portato alla chiusura del Paese, diminuendo quindi drasticamente il numero di donazioni. In pratica, un’emergenza nell’emergenza. “Dunque – conclude il presidente Bonomo – continuate a donare, il sangue è più importante ora”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.