Avviati i lavori di restauro delle Cappelle votive

Sono stati avviati stamattina i lavori di “Restauro delle porte urbane e delle edicole votive” presenti nel nostro centro storico.

Sono 7 le edicole votive oggetto di restauro  che decorano edifici pubblici e privati  in vicoli, strade, piazze del nostro centro storico, in via Alduino Ventimiglia, in via Collegio di Maria, in Piazza Margherita, in vicolo Madonna, in corso Umberto I, in corso Umberto I angolo Piazza Matteotti, in via Capitano Pietro Di Garbo, e la Porta San Paolo presso l’omonima  piazza, l’unica che è resistita alle incurie del tempo e alle trasformazioni del tessuto urbano. 

L’intervento riguarda in generale il recupero e restauro conservativo dell’iconografia e delle strutture architettoniche degradate.

Un patrimonio artistico che abbiamo voluto valorizzare – afferma l’Assessore ai Lavori Pubblici arch. Annamaria Mazzola – per restituire la bellezza di queste testimonianze di una devozione religiosa popolare antica e radicata, e grazie al lavoro in stretta sinergia con il progettista Arch. Maria Pia Guarcello, la Soprintendenza dei Beni Culturali, e l’ufficio LL. PP. abbiamo portato a termine questo progetto. 

Con il recupero e valorizzazione delle edicole votive restituiamo alla nostra comunità un patrimonio che affonda le radici nella nostra storia e tradizione.

L’esecuzione dei lavori è stata affidata all’impresa Centro Restauri di Sottile Michele sotto la direzione lavori dell’arch. Bonafede.

Questo intervento, sottolinea il Sindaco, è un altro importante tassello che in questi anni ha visto le Amministrazioni comunali impegnarsi per la salvaguardia del Patrimonio culturale e artistico della nostra comunità, infatti per la nostra Amministrazione è prioritario investire in cultura.