Avviato l’8 ottobre il primo progetto di orto sociale

(MADONIELIVE.COM – Giuseppe Spallino) L?Associazione di promozione sociale “Asini si nasce… e io lo nakkui”, ha avviato a Castelbuono il primo “orto sociale” nell’ambito del progetto “AgriCultura Inclusiva”, che consiste nel coinvolgere, socializzare, educare in un contesto di pratiche agricole, che presuppone l?agricoltura quale pratica efficace con la finalità di far partecipare attivamente diverse tipologie di soggetti, con momenti anche di divertimento e socializzazione.
L?innovazione dell?agricoltura sociale consiste nel riconoscimento della valenza terapeutico-sociale per l?inserimento di soggetti ?deboli?, attraverso esperienze concrete che coniugano agricoltura ed attività sociali.
Quindi, l’8 ottobre scorso, sono iniziati i lavori nell’orto sociale sito in contrada Santa Lucia, dove sono stati coinvolti un anziano che ha volontariamente aderito al progetto ed i ragazzi diversamente abili  che sono seguiti dagli operatori della cooperativa “La Mimosa” nel contesto del progetto “Amabilmente”.
In una giornata sono state trapiantate le piantine di: lattughe, cavoli e cavolfiori, finocchi e bieta.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.