Ben-essere, incontro sulla prevenzione della malattia oncologica

[Riceviamo e pubblichiamo ]Secondo apputamento della manifestazione  su cibo e salute: sabato 28 marzo, alle ore 16,00, presso la Sala delle Capriate della Badia, sede del Museo “Francesco Minà Palumbo” realizzeremo un incontro di sensibilizzazione alla prevenzione e alla diagnosi precoce del tumore della mammella grazie alla partecipazione dell’Associazione Serena a Palermo onlus che fa capo alla dott. Carmela Amato, chirurgo oncologo presso l’ARNAS Ospedale Civico di Palermo. L’associazione curerà l’incontro attraverso la modalità dello Storytelling, un processo di espressione e comunicazione di informazioni mediante il quale i partecipanti diverranno protagonisti nella condivisione di codici narrativi comuni.

benessere
Vi ricordo anche le date dei prossimi appuntamenti:
SABATO 11 APRILE E SABATO 9 MAGGIO

Corso teorico pratico di cucina rivolto all’e-public, per un massimo di 30 partecipanti che si potranno prenotare al numero 338 3127730 dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Il corso prevede un costo che servirà a coprire le spese di gestione. Le iscrizioni stanno per chiudersi e rimangono solo pochi posti liberi.

DOMENICA 24 MAGGIO

Escursione guidata dal Prof. Rosario Schicchi ai fini del riconoscimento e della raccolta delle piante alimurgiche della tradizione contadina castelbuonese che, come dimostrato da studi scientifici, presentano proprietà importanti per  la nostra salute.Informazioni più dettagliate saranno date nel prosieguo.

 

DOMENICA 21 GIUGNO

Giornata conclusiva nel solstizio estivo: la scienza va in piazza con un percorso gastronomico che si snoda parallelamente ad un percorso di valorizzazione dei beni architettonici castelbuonesi.

Il circuito si snoderà lungo il corso principale di Castelbuono e offrirà ai partecipanti un pasto completo, dietro pagamento di un ticket, preparato in quattro postazioni secondo i principi ispiratori del corso.

Ogni postazione offrirà preparazioni diverse afferenti alle diverse portate: la prima postazione per gli antipasti, una seconda per i primi, a seguire una per i secondi e infine una postazione per i dolci.

Nelle diverse postazioni o in luoghi significativi dal punto di vista storico-architettonico opportunamente scelti saranno organizzati brevi incontri a tema, con mini lezioni teorico-pratiche ad orari programmati, in modo da poter trattare i quattro temi anche con un pubblico più ampio.

Si realizzeranno anche mostre a tema e uno spettacolo teatrale a cura dell’Associazione Progetto Amazzone ArleniKa onlus.

In occasione della giornata conclusiva sarà proclamato il vincitore del concorso e il logo scelto  diverrà il simbolo del nuovo circuito eno-gastronomico di cibo inteso come sinonimo di salute.

Anna Maria Cangelosi