“Buone prassi e buon senso nella somministrazione di alcolici”

Riceviamo e pubblichiamo
Con la lettera aperta trasmessa ai ristoranti e bar (che si allega in copia) il Sindaco Cicero intende sensibilizzare il settore della somministrazione e dei pubblici esercizi ad una problematica che ? diventata emergenza di molte comunit?: il consumo dell?alcol. Al fine di evitare che tale problematica diventi emergenza anche nella nostra cittadina, l?Amministrazione Comunale chiede un ruolo attivo alle famiglie, alla scuola e a tutti quei portatori sani che operano nel nostro paese per la formazione dei nostri giovani.

La nota che segue, dichiara il Sindaco Mario Cicero, ? un invito alla collaborazione per evitare di intraprendere provvedimenti drastici e di attivare azioni repressive con le forze di Polizia.

Oggetto: Somministrazione alcolici e superalcolici.

E? intendimento di questa Amministrazione Comunale attivare una serie di azioni che portano a una maggiore attenzione da parte dei gestori di locali pubblici nella somministrazione di alcolici e superalcolici, in special modo nei confronti di quei soggetti che gi? hanno dipendenza da alcol o peggio ancora nei confronti dei minori.
La prevenzione passa attraverso la collaborazione di ognuno di noi. L?Arma dei Carabinieri e il Comando dei Vigili Urbani nelle prossime settimane si attiveranno in una serie di controlli per evitare e reprimere chi non si attiene a questi comportamenti di buon padre di famiglia.
Vi invito caldamente ad osservare scrupolosamente quanto dettato dalle normative vigenti, qui di seguito elenchiamo gli obblighi che la legge impone.

Obblighi dei titolari e gestori dei locali.

I titolari e gestori dei locali ove si svolgono, con qualsiasi modalit? ed in qualsiasi orario, spettacoli o altre forme di intrattenimento, congiuntamente all?attivit? di vendita e somministrazione di bevande alcoliche (per esempio: pub, discoteche, bar e ristoranti muniti di specifica abilitazione all?esercizio anche di attivit? musicali e di spettacoli dal vivo, concerti ed eventi assimilabili) devono esporre all?entrata, all?interno e all?uscita dei locali le tabelle integralmente sotto riportate che riproducono:
1-) la descrizione di sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica nell?aria alveolare esprirata;
2-) le quantit? espresse in centimetri cubici , delle bevande alcoliche piu? comuni che determina il superamento del tasso alcolemico per la guida in stato di ebbrezza, pari a 0,5 grammi per litro, da determinare anche sulla base del peso corporeo.
Ai sensi del comma 3 dell?art.6 D.L. 117/07 convertito, con modificazioni, in Legge 02 ottobre 2007 n. 160, viene sanzionato esclusivamente l?inosservanza dell?obbligo di esporre all?entrata, all?interno ed all?uscita dei locali le tabelle informative.
E? prevista la sanzione della chiusura del locale da 7 a 30 giorni, secondo la valutazione dell?autorit? competente. Pertanto gli operatori che accertino tale violazione dovranno redigere apposita, dettagliata, relazione di servizio da inoltrare all?Ufficio Commercio. Tale relazione, a cura dell?U.O.S. di Polizia Commerciale, verr? inoltrata senza ritardo al Servizio Attivit? Economico Commerciale per i provvedimenti di competenza.
Sicuro della vostra collaborazione colgo l?occasione per porgere distinti saluti.

Castelbuono 18.11.2008.
Il Sindaco
Mario Cicero

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.