Buonfornello, in auto con 90 chili di droga: arrestati due spacciatori

[madoniepress.it] Operazione condotta dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Palermo.

Sono stati trovati in possesso di oltre 90 chili di hashish suddiviso in panetti del peso di 100 grammi ciascuno. I due uomini, Antonio Pillitteri di 42 anni e Melchiorre Martini di 28, sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Mobile diretta dal Rodolfo Ruperti. L’arresto è stato eseguito nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Palermo, che vedono impegnati agenti in uniforme delle volanti ed in borghese della Squadra Mobile con lo scopo di monitorare, le principali arterie della città nonché gli assi viari autostradali più importanti che conducono al capoluogo. Ai servizi partecipano anche unità cinofile antidroga della Questura.

Proprio sul tratto autostradale della A20 Messina-Palermo, subito dopo la barriera di Buonfornello, i poliziotti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile palermitana, hanno individuavano la Citroen Berlingo, che viaggiava in direzione Palermo, ritenuta sospetta, con a bordo i due uomini, che alla vista dei controlli, hanno tradito la loro ansia di essere intercettati, frenando bruscamente.
Proprio questo comportamento ha attirato l’attenzione degli agenti anche alla luce del mezzo utilizzato dagli stessi in quanto dalla targa risultava preso a noleggio qualche giorno prima. “I primi controlli effettuati – spiegano dalla Questura – hanno evidenziato che entrambi, genero e suocero, avessero dei precedenti di polizia, da qui la decisione di estendere i controlli all’auto”.

All’interno del baule posto sul portapacchi dell’auto, gli agenti hanno trovato un migliaio di panetti di hashish per un peso complessivo di 90 chili ed un valore sul “mercato” di circa 400 mila euro. Addosso ai due è stata anche trovata la somma di 1.500 euro. I poliziotti hanno sequestrato sia la droga che le somme ritrovate.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.