Calcio a 5: Per la serie, “non arrendersi mai!!!”

? ufficialmente ripartito il campionato di calcio a 5 lo scorso sabato (25/09/10). Per la Castelbuonese, ripescata dopo la cocente retrocessione dello scorso anno, si tratta quindi della seconda annata consecutiva in serie C2 sempre nel girone B.

Per questa nuova stagione il trio Piro-Vetere-Scialabba, deve subito fare i conti con gli infortuni di elementi cardine del team, ma di contro troviamo facce nuove in panchina che potranno senza dubbio contribuire a pieno alla causa della squadra e cercheranno di non far rimpiangere gli indisponibili.

All?esordio, l?avversario non ? dei migliori o dei pi? agevoli, si tratta infatti del Campofelice di Roccella, semifinalista nei play off dello scorso anno, che ha senza dubbio la chiara intensione di partire con il piede giusto questa nuova annata per poter far meglio della stagione precedente.

La Castelbuonese per fronteggiare questo duro ostacolo schiera inizialmente questo quintetto: Gentile P. (in sostituzione dell?infortunato Cillufo), Mazzola, Ciolino, Sferrino e Raimondo.

Gara sostanzialmente equilibrata nella prima fase, con diverse opportunit? per la compagine locale di portarsi in vantaggio, trascurando per? la fase difensiva, che la portano inevitabilmente a passare in svantaggio. La risposta della squadra di Castelbuono non tarda ad arrivare e uno splendido tacco di Sferrino regala il pareggio. In seguito ad una lieve contusione di Ciolino entra al suo posto Gentile A.

Nella seconda met? del primo tempo, completo suicidio dei locali che in pochissimo tempo portano il loro passivo sull?1 a 4. Ma ? Ciolino, rientrato in campo, a mantenere ancora vive le speranze dei suoi, allo scadere di primo tempo.

La ripresa ? un completo dominio Castelbuonese, merito di una straordinaria prova di Antista schierato nel ruolo di centrale (probabilmente si riveler? il migliore in campo alla fine). La Castelbuonese prima con Sferrino su azione da calcio d?angolo porta il risultato sul 3-4, poi a seguire 2 azioni di contropiede non vengono capitalizzate al meglio, ma ci pensa il solito Raimondo a pareggiare, prima, e a portare in vantaggio i suoi, dopo. Allunga ancora la Castelbuonese con Gentile A. portandosi sul 6-4, prende un palo con Antista, fallisce un altro gol davanti la porta con Ciolino e subisce il definitivo 6-5. Per fortuna ci pensa l?arbitro a mettere la parola fine al match, facendo esultare il pubblico locale e mandando a casa gli ospiti con l?amaro in bocca, polemici su qualche decisione dubbia a loro sfavore.

Nel complesso possiamo dire di aver visto una Castelbuonese a 2 facce, butta, bruttissima nel primo tempo ma favolosa nel secondo. Capace di non abbattersi di crederci fino alla fine, conquistando 3 punti pesantissimi con un avversaria di notevole livello.

Per la seconda giornata i madoniti saranno impegnati nel campo del Real Stefanense, un test match importante per vedere le capacit? dei ragazzi lontano dalle mura amiche.

Giovanni Noce