Campagna di screening Covid-19: già 500 i test effettuati. Il Comune stanzia 30.000 € come contributo alle attività

Con delibera n. 140 del 25.09.2020, il Sindaco ha ordinato a tutte le attività  di commercio al dettaglio e all’ingrosso, farmacie, parrucchieri, barbieri, centri estetici, bar, ristoranti, ambulanti a posto fisso, del mercato  settimanale, agenti di commercio sia residenti  che provenienti  da altri comuni, ai corrieri che consegnano a domicilio presso privati e attività commerciali e a coloro che operano presso le attività sopramenzionate,  di effettuare i tamponi o i sierologici mensilmente per i mesi di ottobre-novembre e dicembre 2020.

Per quanto riguarda il mese di ottobre sono stati effettuati dal  mondo dell’impresa e degli operatori economici sopra menzionati 500 test, dimostrando sensibilità e  senso civico. L’Amministrazione Comunale ha apprezzato la collaborazione di tutti. Dai  piccoli accorgimenti infatti è possibile evitare il peggio, per vivere con più tranquillità sia nelle nostre famiglie che nei posti di lavoro, trasmettendo  sicurezza ai migliaia di turisti o visitatori che ci onorano della loro presenza.

L’Amministrazione Comunale avendo la possibilità di poter utilizzare dei fondi messi a disposizione dal Governo Nazionale con il D.L. 34/2020, sta utilizzando 30.000€ di queste somme per rimborsare un contributo di 10,00€ ad ogni test o tampone sia agli imprenditori che ai loro dipendenti.

Il rimborso avverrà allorquando entro il 15 dicembre, gli operatori interessati porteranno le ricevute dei tre mesi dei test effettuati. Sarà cura degli uffici rimborsare il dovuto.

Il Sindaco evidenzia che l’Amministrazione Comunale non abbasserà l’attenzione, continuerà a controllare la sicurezza degli ambulanti, la gestione oculata del mercato settimanale, l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza personale e la sanificazione delle zone dove insistono attività commerciali e luoghi pubblici.