Capitan Città lascia la Castelbuonese

Federico Città lascia la  Castelbuonese dopo 5 anni vissuti da leader e da vero protagonista della scena granata per prestazioni sportive, serietà e grande attaccamento. Con dispiacere,-apprendiamo dal suo profilo Facebook,-la scelta  difficile del capitano che scaturisce da un senso di serietà e di responsabilità nei confronti della sua squadra.  Federico, laureando in Economia all’Università degli studi di Palermo, vuole concludere il suo percorso di studi e sa che la concentrazione mentale e l’impegno orario richiesto per gli allenamenti del prossimo campionato non gli permetterebbero  di portare a termine questo lodevole traguardo. 

Dopo l’annuncio, le telefonate e le proposte dei dirigenti di tante squadre siciliane. Federico non esclude di indossare altre maglie in campionati che richiedano un impegno, in termini di tempo, minore.

Sul suo profilo Facebook Capitan Città o Fefè-come tutti lo chiamano- non dimentica di salutare e ringraziare tutti coloro che lo hanno sostenuto in questi anni: “Questa sera in occasione del memorial, indosserò per l’ultima volta in questa stagione appena iniziata la maglia Granata, per salutare tutti coloro che mi hanno sostenuto in questi 5 anni, chi ha sempre avuto fiducia in me, chi nonostante tutto mi ha sempre amato, e chi in queste sere mi ha strappato anche qualche lacrima con dei messaggi fantastici.Colgo l’occasione per ringraziare tutti: tifosi , dirigenti, compagni di squadra, mister Fabio,  mister Vitale, e Il presidedente Fabio Capuana, persone splendide, meravigliose, che con il calcio hanno creato qualcosa di più.Non so adesso quale sarà il mio futuro calcistico , ma di certo parte del mio cuore sarà sempre granata. Al popolo granata, con amore.”

Dalla redazione di Castelbuono.org i complimenti ad un grande goleador parte della storia del  calcio castelbuonese, al leader di una squadra che in questi anni ha stupito dentro e fuori dal campo,  un grandissimo in bocca al lupo per il suo prosieguo professionale.

 

Foto tratta da Facebook

 

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.